lunedì,Aprile 15 2024

Cosenza, pubblicato il bando per i lavori di mitigazione del rischio frana in centro storico

Quasi 5 milioni di euro l'importo destinato all'avvio di opere per la messa in sicurezza del territorio già nei primi mesi del 2023

Cosenza, pubblicato il bando per i lavori di mitigazione del rischio frana in centro storico

«È stato pubblicato, rispettando la tempistica che ci eravamo dati, il bando di gara per l’affidamento dell’intervento di “mitigazione del rischio frana nel centro storico e nelle aree contermini” per un importo complessivo dei lavori di 4.966.799,68 euro, che ci consentiranno di avviare opere impellenti di messa in sicurezza del nostro territorio già nei prossimi mesi del 2023». Lo annuncia il sindaco Franz Caruso, al termine di un’azione amministrativa complessa portata avanti con il vicesindaco e assessore all’Ambiente con delega alla difesa del suolo, Maria Pia Funaro, che ha di fatto sbloccato un iter fermo al 2018, data a cui risale la sottoscrizione della Convenzione di avvalimento tra il Comune di Cosenza e il commissario delegato per l’emergenza idrogeologica in Calabria.

«Dal 2018 – prosegue il primo cittadino di Cosenza – tutto era rimasto fermo per ben 3 anni, ad eccezione di una gara, prima bandita, poi sospesa, infine revocata. Sin dai primi mesi del mio insediamento, pertanto, abbiamo lavorato per riattivare le procedure riuscendo nello scorso mese di febbraio ad approvare il progetto di fattibilità tecnica ed economica che è stato rielaborato riportando la corretta localizzazione degli interventi nelle tre macroaree individuate nello studio di fattibilità».

«Il dissesto idrogeologico – conclude Caruso – è uno dei tanti problemi di Cosenza, che oggi attanaglia in modo particolare la città vecchia su cui ho prestato e presto particolare attenzione, ritenendolo una problematica ambientale di enorme portata da contrastare ed arginare. Non a caso ho voluto una delega specifica alla difesa del suolo, che ho conferito al vicesindaco, Maria Pia Funaro, con la quale stiamo portando avanti una mole di lavoro enorme. A cominciare dalla risoluta azione che ci ha consentito di districare la situazione ingarbugliata che bloccava i 10 interventi di mitigazione del rischio frane, ricompresi nel bando appena pubblicato, e che finalmente daranno risposte concrete ai cittadini amministrati in termini di sicurezza del territorio».

Le aree di intervento oggetto del bando, in scadenza alle 12 del prossimo 12 gennaio 2023, di cui al seguente link https://comunedicosenza.traspare.com/announcements/39 sono così localizzate e specificate:

  1. via Soluzzo Cavalcanti: strada che collega la zona sud della città col Cimitero cittadino;
  2. via Garibaldi – Via Grotte San Francesco d’Assisi: unica via d’accesso per un nutrito gruppo di abitazioni del centro cittadino;
  3. corso Vittorio Emanuele: arteria di collegamento al centro storico lato est, conduce al Castello Svevo Normanno e al Liceo Classico Telesio;
  4. salita Nicola Adamo: unica via d’accesso per le abitazioni nel centro storico che su essa insistono;
  5. Sp 241-Timpone degli ulivi: tratto di competenza comunale della strada principale che collega, fra l’altro, la popolosa frazione di Donnici alla città;
  6. località Jassa: strada in alveo, unico accesso per le abitazioni che su essa insistono;
  7. via Giovanni Macchione: unica strada di accesso alle Scuole Medie presso il bivio Donnici;
  8. contrada Canale: unica strada di accesso che consente l’arrivo dei mezzi di soccorso alla zona di Donnici Superiore;
  9. contrada Greci: unica arteria di collegamento fra Sant’Ippolito e Borgo Partenope, su cui sono previsti due interventi.

Articoli correlati