lunedì,Marzo 4 2024

Cosenza su Fiordilino, ma c’è la concorrenza agguerrita della Spal

Viali, oltre a Micai, aspetta anche un terzino sinistro e un centrocampista a stretto giro di posta. Oltre a Capezzi, sul taccuino di Gemmi anche il mediano del Venezia

Cosenza su Fiordilino, ma c’è la concorrenza agguerrita della Spal

Il mercato domani entrerà nel vivo, al pari di quello di tutti gli altri club professionistici d’Italia. All’apertura delle liste, però, non sarann molte le operazioni che dalla Serie A alla Serie C verranno annunciate. Molte, invece, sono le trattative in essere. Al Marulla non si fa eccezione, anche per il Cosenza sul calciomercato è alla ricerca di rinforzi per la seconda parte stagione e sembra che abbia messo gli occhi su Luca Fiordilino (‘96). 

Calciomercato Cosenza, Fiordilino nel mirino

Il centrocampista del Venezia, secondo il portale alfredopedulla.it, è finito nel mirino della squadra calabrese, che sarebbe interessata ad acquisire le prestazioni del calciatore palermitano. Il mediano ha già dimostrato le sue qualità in Serie B, dove ha conquistato la promozione in Serie A proprio con i lagunari nel 2021. Nervo e dinamismo gli avevano permesso di diventare uno dei punti di forza della squadra veneta e di collezionare anche 15 gettoni di presenza nella massima categoria. Con 114 presenze e 4 gol, invece, è uno dei veterani della cadetteria. Ecco perché il Cosenza per il suo calciomercato ha sondato la disponibilità di Fiordilino.

Sarebbe un ritorno al Marulla

Come detto, si tratterebbe di un acquisto importante per la squadra calabrese, che potrebbe contare su un giocatore di spessore per rinforzare il centrocampo. Le priorità di Viali comunicate a Gemmi sono note: preso Micai per la porta, si cerca un terzino sinistro (sondato Liotti della Reggina) e un centrocampista. Capezzi della Salernitana nicchia, pertanto va sfogliata la margherita.

Fiordilino giocò a Cosenza già nella stagione 2015-2016 in Serie C. Individuato da Mauro Meluso nella Primavera del Palermo, diventò subito un calciatore fondamentale nello scacchiere tattico di Giorgio Roselli. Si infortunò il capitano Caccetta e, sebbene giovanissimo, conquistò il posto a suon di grosse prestazioni. Alla fine fu utilizzato in 32 occasioni. Il ds, passato al Lecce, lo volle con sé al Via del Mare dove centrò una promozione in B. Sulle sue tracce oltre ai rossoblù c’è anche la Spal, avversario ostico sul calciomercato e diretta concorrente per la salvezza.

Articoli correlati