venerdì,Marzo 24 2023

Arresti Cosenza, l’ex assessore Pino Munno torna a Rende: misura annullata

L'ex amministratore rendese è indagato dalla Dda di Catanzaro insieme a Massimo D'Ambrosio e Marcello Manna

Arresti Cosenza, l’ex assessore Pino Munno torna a Rende: misura annullata

L’ex assessore Pino Munno, può tornare a Rende. Lo ha deciso il gip del tribunale di Catanzaro, accogliendo l’istanza presentata dall’avvocato Sabrina Rondinelli, difensore dell’indagato. Munno, come si ricorderà, era sottoposto al divieto di dimora in provincia di Cosenza, nell’ambito dell’inchiesta contro la ‘ndrangheta cosentina. Venute meno, nel caso di specie, le esigenze cautelari.

Misura che gli era stata applicata dal Riesame di Catanzaro, il quale, a sua volta, aveva modificato la misura cautelare degli arresti domiciliari del gip Alfredo Ferraro. Munno è indagato per corruzione aggravata dall’aggravante dell’agevolazione mafiosa, in riferimento a fatti in contestazione che riguardano, a dire della Dda di Catanzaro, anche Massimo D’Ambrosio e il sindaco sospeso di Rende, Marcello Manna, quest’ultimo indagato a piede libero.

Articoli correlati