lunedì,Febbraio 6 2023

“Pierino e U Lupu”, Nunzio Scalercio torna in scena con un classico ma… a modo suo | VIDEO

Da un'idea del maestro Lorenzo Parisi, direttore artistico dell'associazione "Quintieri", l'adattamento in salsa bruzia dell'opera di Prokofiev

“Pierino e U Lupu”, Nunzio Scalercio torna in scena con un classico ma… a modo suo | VIDEO

Chi lo dice che il classico è sempre uguale a sé stesso? A detta del maestro Lorenzo Parisi, direttore artistico dell’associazione “Quintieri”, sono proprio i musicisti classici a odiare la ripetitività e tendere all’innovazione. E così, sull’onda della sperimentazione, è nata l’inedita collaborazione con l’attore e autore satirico Nunzio Scalercio che il 25 marzo sarà al teatro Rendano con la versione bruzia della celebre opera di Prokofiev “Pierino e il lupo”, ribattezzata per l’occasione “Pierino e U Lupu“, inserita nel cartellone della 44esima stagione concertistica del teatro di tradizione cosentino.

Aspettando il Decamerone cosentino

«Una sfida non da poco – ammette Scalercio – per un adattamento che è in piena fase di scrittura. Sono davvero grato al maestro Parisi per avermi coinvolto in questo progetto che mi porterà sul palco del Rendano con l’accompagnamento dell’orchestra brutia». Ma dietro l’angolo c’è anche un progetto letterario per l’autore che, sempre in primavera, presenterà il suo romanzo: “Cosenza Cooking Book“. «Ma non lasciatevi ingannare dal titolo in inglese – spiega – è un romanzo a tutti gli effetti, non un ricettario. Racconterà di un gruppo di amici che costretti a una convivenza forzata, in una sorta di Decamerone moderno, faranno l’unica cosa che gli riesce bene… mangiare».

Il programma della stagione

Articoli correlati