venerdì,Febbraio 3 2023

Si stacca un iceberg dall’Antartide: è cinque volte più grande di Malta

Erano anni che i glaciologi monitoravano l'iceberg gigante tanto che l'Agenzia Spaziale Europea parla addirittura di «parto»

Si stacca un iceberg dall’Antartide: è cinque volte più grande di Malta

Si è staccato dalla piattaforma di ghiaccio Brunt dell’Antartide l‘iceberg gigante la cui crepa aveva iniziato ad aprirsi nel 2012. E, secondo i glaciologi, il distacco non sarebbe avvenuto per effetto dei cambiamenti climatici. A vedere il distacco sono stati i satelliti Sentinel del programma europeo Copernicus dell’Esa e l‘Agenzia Spaziale Europea ha annunciato che le immagini satellitari confermano che un enorme iceberg, circa cinque volte più grande di Malta, si è finalmente distaccato dalla piattaforma di ghiaccio Brunt dell’Antartide.

L’Esa ha riferito oggi che il nuovo berg – che secondo l’osservatorio britannico Bas si sarebbe staccato domenica scorsa 22 gennaio – è stimato ampio circa 1.550 chilometri quadrati e con uno spessore di circa 150 metri, ha ceduto quando la crepa, nota come Chasm-1, si è estesa completamente verso nord, recidendo la parte occidentale della piattaforma di ghiaccio.

La crepa che ha provocato il distacco dell’iceberg era stata rilevata per la prima volta nel 2012 dopo essere rimasta inattiva per alcuni decenni. Dopo diversi anni in cui la massa di ghiaccio è rimasta come “aggrappata” alla piattaforma Brunt adesso i dati delle immagini delle missioni Copernicus Sentinel hanno confermato “visivamente l’evento del parto”, ha annunciato l’Esa.

Erano anni che i glaciologi monitoravano l’iceberg gigante tanto che l’Agenzia Spaziale Europea parla addirittura di «parto» e spiega che la tempistica del distacco, “sebbene inaspettata, era stata a lungo anticipata. I glaciologi hanno monitorato per anni le numerose crepe e voragini che si sono formate nella spessa piattaforma di ghiaccio di Brunt, che confina con la costa di Coats Land nel settore del Mare di Weddell in Antartide. Era solo una questione di tempo prima che Chasm 1, che era rimasto dormiente per decenni, incontrasse Halloween Crack, avvistato per la prima volta ad Halloween 2016″. L’Esa sottolinea che si prevede che il nuovo iceberg si chiamerà A-81 con il pezzo più piccolo a nord probabilmente identificato come A-81A o A-82.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati