lunedì,Febbraio 6 2023

Il Tribunale stoppa Manna: non può presentare un libro. Il sindaco: «E’ accanimento»

Nel pomeriggio avrebbe dovuto parlare della sua attività di avvocato al Museo del Presente a Rende, ma non è arrivato il nulla osta dagli organi preposti. «Nei prossimi giorni terrò una conferenza stampa»

Il Tribunale stoppa Manna: non può presentare un libro. Il sindaco: «E’ accanimento»

«Oggi pomeriggio avrei dovuto partecipare alla presentazione del libro “Leader al contrario. Libertà, giustizia sociale e tutela dei lavoratori”, invitato dagli autori Roberto Castagna e Francesco Kostner. Con provvedimento da parte del Tribunale di Cosenza, però, gli inquirenti hanno ritenuto che ci fossero esigenze cautelari per la presentazione di un libro rigettando così la mia richiesta». E’ lo sfogo del sindaco di Rende Marcello Manna, su cui grava ancora il divieto di dimora nel comune da lui amministrato.

«Il convegno a cui si chiedeva di partecipare come relatore riguardava l’attività professionale e non già quella di Sindaco. L’applicazione della misura in atto – sostiene Manna – attiene esclusivamente alla funzione di Sindaco e la scelta della misura è stata effettuata tenendo conto della c.d. Legge Severino. In tale ottica non si comprende un divieto per una attività culturale che non ha alcun riferimento a quella istituzionale».

Marcello Manna esprime inoltre tutto il suo disappunto. «Il diniego notificato eccede in modo evidente quelle che sono le ragioni di cautela e appare, dunque, incomprensibile. Nei prossimi giorni indirò una conferenza stampa per mostrare gli atti che dimostrano l’accanimento giudiziario con finalità politiche che l’inchiesta sottende».

Articoli correlati