lunedì,Maggio 20 2024

Parco archeologico del Mordillo, partiti i lavori di valorizzazione

Giuseppe Liguori, sindaco di Spezzano Albanese, annuncia: «Trasformeremo l'attuale museo da virtuale a museo di reperti»

Parco archeologico del Mordillo, partiti i lavori di valorizzazione

«Sono iniziati martedì 24 gennaio i lavori di completamento e valorizzazione del parco archeologico del Mordillo». È questo l’annuncio fatto dal vicesindaco di Spezzano Albanese Giuseppe Liguori che, con orgoglio, ha illustrato quello che accadrà nel corso del prossimo anno. 

«Nel centro storico – spiega – trasformeremo l’attuale museo da virtuale a museo di reperti. Inoltre, davanti a palazzo Luci avevamo acquisito dei fabbricati diroccati che ora saranno rimossi per ripristinare l’antico cortile del palazzo e fare un tutt’uno con l’attuale piazzetta, che avevamo intitolato a Luigi Mortati. Chiaramente, manterremo lo stesso stile adottato per i lavori precedenti -aggiunge- e ripristineremo il vecchio pozzo, lasciando intatto l’antico muro che divide palazzo Luci dal piazzale. Sarà ripristinata quella che un tempo era una scuderia e qui sarà creato uno shop per la vendita dei prodotti tipici spezzanesi».

Ma i lavori non finiscono qui. Infatti, del finanziamento di 700mila euro ricevuto dalla Regione Calabria, una parte sarà destinata al parco archeologico dove verrà ripristinata la recinzione, saranno messe le videocamere, un’adeguata illuminazione e saranno installati dei totem pubblicitari all’interno del parco.

Articoli correlati