lunedì,Giugno 24 2024

Ad Acri sarà l’avvocato Angela Cirino a rappresentare Italia del Meridione

Nei giorni scorsi la nomina a commissaria cittadina della città silana

Ad Acri sarà l’avvocato Angela Cirino a rappresentare Italia del Meridione

La campagna tesseramento e l’ingresso di nuovi referenti all’interno de L’Italia del Meridione, soprattutto nella provincia di Cosenza, continua a ritmo incalzante. Dopo le nomine a commissario cittadino di Belvedere Marittimo, Torano e la volta di Acri. Nella città silana sarà l’avvocato Angela Cirino a rappresentare IdM.

«La nomina di Commissario del Cittadino di Acri è per me un onore e privilegio, per questo è doveroso ringraziare la Segretaria Provinciale Annalisa Alfano e il fondatore del Movimento, Orlandino Greco, che hanno riposto fiducia sulla mia persona e tutto il Movimento per la calorosa accoglienza nel gruppo. Un ringraziamento particolare va, poi, – ha sottolineato l’avvocato Cirino – ad Alessandro Crocco, segretario IdM dell’America del Nord e Centrale – valido e prezioso concittadino che per primo mi ha avvicinato al Movimento e con il quale da tempo vi è una fattiva collaborazione e condivisione dei temi più importanti del nostro territorio».

«Ho aderito – specifica la neo nominata – ad IdM per due ragioni strettamente connesse tra loro, la prima ed essenziale è lo spirito del Movimento, che guarda alle persone come quel valore aggiunto all’azione politica dello stesso. La seconda è l’opportunità che mi viene offerta di portare all’interno del Movimento le mie esperienze e competenze professionali, nonché la conoscenza del tessuto sociale della mia città, per aver sempre svolto volontariato, conoscendone, quindi, misura e criticità».

«L’impegno costante – aggiunge – e la determinazione, sono sempre stati i presupposti della mia professione di avvocato e del mio impegno nel sociale sul territorio acrese. È, infatti, – sottolinea Cirino – necessario assegnare la giusta priorità e approfondire i temi sociali e dello sviluppo creando valore per le persone e le comunità e perseguendo il bene comune dei cittadini. Ed IdM rappresenta tutto questo».

«Sono, infatti, certa – conclude la neo commissaria cittadina – che attraverso la sana e mirata azione politica, tesa alla trasformazione culturale di comportamenti e di pensiero, si possano costruire progetti territoriali oggettivamente concreti, così da poter creare le condizioni per ottenere il riscatto del nostro territorio e dell’intera Calabria».    

Articoli correlati