giovedì,Giugno 20 2024

Frana di Coreca, disagi infiniti e studenti in Dad in attesa della riapertura | VIDEO

La costa in questo momento è tagliata in due e gli automobilisti sono costretti a lunghi giri per passare da una parte all'altra

Frana di Coreca, disagi infiniti e studenti in Dad in attesa della riapertura | VIDEO

L’Anas e l’amministrazione comunale stanno lavorando alacremente per ripristinare la circolazione ordinaria in località Tonnara di Amantea dove, a causa di una frana, il traffico veicolare è interdetto già da una settimana. Nelle prossime ore potrebbero giungere novità positive, con la messa in sicurezza dell’intero costone e la riapertura. Questo percorso costituiva già un’alternativa alla Statale 18, collegamento principale nord-sud del centro del basso Tirreno cosentino, interrotto dal settembre scorso, nella frazione Coreca per la ristrutturazione di una lunga galleria. In questo momento dunque, di fatto, la costa è tagliata in due e gli automobilisti sono costretti a lunghi giri per passare da una parte all’altra. Con notevoli disagi. Soprattutto per chi abita ad Amantea e magari lavora nella frazione di Campora San Giovanni, posta a sud, e quindi al di là di questo novello Muro di Berlino.

Discorso analogo vale per chi deve effettuare il percorso inverso. Si perde molto tempo e si consuma parecchio carburante perché aggirare l’ostacolo significa avventurarsi in un tortuoso giro di parecchi chilometri attraverso i territori di Aiello Calabro, Lago, San Pietro in Amantea, agibile per i mezzi fino a 35 quintali e però piuttosto scomodo con difficoltà di manovra in alcuni tratti in cui la carreggiata si restringe. Ci sarebbe un’altra strada più corta, cosiddetta di Sant’Elia, un varco raggiungibile inerpicandosi sul Colle degli Ulivi. Ma il fondo è disseminato di buche e, in caso di maltempo, diventa impraticabile, con seri rischi per la sicurezza, soprattutto quando tramonta il sole. Il blocco si ripercuote anche sulle attività commerciali: sia sul versante nord che sul versante sud vi sono grandi magazzini di alimentari, abbigliamento, mobili, con una consolidata clientela residente oltre l’interruzione. Clientela adesso scoraggiata dalla scomoda deviazione. La dirigente del Polo Scolastico di Amantea, Angela De Carlo, ha deciso di attivare la Dad in favore di quegli studenti collocati a sud della frana, quindi nell’alveo compreso tra Coreca e Campora San Giovanni, per evitare loro ed alle loro famiglie il disagio del non agevole viaggio necessario per aggirare la chiusura della strada.

Articoli correlati