giovedì,Maggio 30 2024

La Calabria alla Bit di Milano: Catasta lancia il primo pacchetto turistico sulla Ciclovia dei Parchi

La proposta di viaggio slow porta all’attenzione dei bikers una rotta green alternativa tra arte contemporanea, luoghi di cultura, siti naturalistici, borghi da scoprire e sapori di territorio

La Calabria alla Bit di Milano: Catasta lancia il primo pacchetto turistico sulla Ciclovia dei Parchi

Catasta, l’hub turistico e di culture nel Parco Nazionale del Pollino, debutta alla Borsa Internazionale del Turismo, in programma a Milano dal 12 al 14 febbraio, per raccontare il grande patrimonio naturalistico, culturale, enogastronomico del Parco Nazionale del Pollino ma non solo. In linea con uno dei temi di questa edizione, la sostenibilità, l’impresa sociale che gestisce il centro visita del Parco a Campotenese presenterà a buyer e viaggiatori che affolleranno la Fiera un prodotto inedito di promozione delle aree interne montane dedicate esclusivamente ai cicloturisti.

Dentro lo spazio Calabria Straordinaria organizzato dalla Regione Calabria (Pad.3 Stand C93 C99 D100 D94), Catasta lancia il primo pacchetto turistico sulla Ciclovia dei Parchi, lo straordinario percorso che si dipana per 545 km lungo l’asse appenninico calabrese toccando i quattro maggiori parchi – il Parco Nazionale del Pollino, il Parco Nazionale della Sila, il Parco Naturale Regionale delle Serre e il Parco Nazionale d’Aspromonte – e vincitore nel 2021 dell’Italian Green Road Awards, l’oscar italiano del cicloturismo.

La proposta di viaggio slow porta all’attenzione dei bikers una rotta green alternativa tra arte contemporanea, luoghi di cultura, siti naturalistici, borghi da scoprire e sapori di territorio, un’altra Calabria da esplorare. Il tour è frutto della collaborazione con Paesaggio Calabria, progetto pilota nato dal basso che mette in rete centri turistico-culturali, realtà ricettive, musei e laboratori d’arte con lo scopo di promuovere esperienze nelle zone meno conosciute, periferiche della Regione e a contatto con le comunità locali.

«La Calabria ha tutte le carte per diventare la grande destinazione naturalistica e culturale per i bikers – dicono i gestori di Catasta Donato Sabatella, Sergio Senatore, Giovanni Gagliardi e Manuela Laiacona –. Con questo pacchetto vogliamo stimolare chi è alla ricerca del viaggio autentico e lento a contatto con ciò che costituisce l’identità e l’unicità di questa terra. La Calabria promette questo tipo di avventura, offre luoghi e realtà straordinari non mainstream, ancora tutti da scoprire».

«Il sistema di Ciclovia dei Parchi ben consolidato e oramai sempre più presente nel calendario dei cicloturisti – aggiungono – ci ha consentito di poter contare su una base vincente. Mentre insieme alla rete di Paesaggio Calabria abbiamo potuto caratterizzare l’esperienza come occasione di conoscenza, consapevolezza e scambio diretto con il territorio. Crediamo molto nel cicloturismo. Puntiamo tanto su questo fronte. Da quando siamo operativi come centro visita del Parco stiamo vedendo crescere la domanda per esperienze in sella, c’è voglia di novità e di tanta autenticità».

Catasta, che si trova sulla Ciclovia dei Parchi, è info point e centro di assistenza per i turisti che viaggiano su due ruote. Fornisce gli strumenti utili al cicloturista per orientarsi e organizzare la propria vacanza o esperienza, si avvale della collaborazione di guide ufficiali, eroga il servizio di noleggio bicicletta per escursioni nell’areale di Campotenese. Ma opera soprattutto come centro di connessione umana e culturale, favorendo il diretto coinvolgimento degli attori locali, mettendo in contatto il viaggiatore con le piccole imprese e realtà territoriali. Al marketplace più importante d’Italia Catasta non mancherà di valorizzare il Pollino esperienziale e responsabile con formule turistiche di viaggio a portata di tutti e con pacchetti per gli amanti dell’outdoor dall’hiking al canyoning al trekking estremo.

Articoli correlati