lunedì,Luglio 15 2024

Cassano, ladri sorpresi a saccheggiare un aranceto comunale

La merce è stata recuperata e sarà distribuita ai bisognosi, il sindaco annuncia che si costituirà parte civile contro i responsabili

Cassano, ladri sorpresi a saccheggiare un aranceto comunale

Stamattina, persone in corso di identificazione, sono state scoperte dalla polizia municipale mentre asportavano quintali di arance con un camioncino da un terreno di proprietà comunale. Lo stesso è situato in località Bruscata Piccola ed è stato oggetto, da parte del Comune di Cassano, di un avviso ad evidenza pubblica per la manutenzione, la cura e la vendita dei prodotti agricoli che l’agrumeto è in grado di produrre ma, al momento, non risulta ancora affidato e, pertanto, le arance sono rimaste non raccolte e nelle disponibilità dell’Ente.

 «Voglio subito sgombrare il campo da ogni dubbio – ha commentato il sindaco Gianni Papasso – sulla tutela del patrimonio pubblico io e la mia amministrazione non facciamo sconti a nessuno. Per questo motivo, terminata l’identificazione, accertato il preliminare svolgimento dei fatti, per tramite dell’ufficio Patrimonio abbiamo provveduto a sporgere denuncia contro i soggetti pescati a raccogliere agrumi illegalmente nel fondo di proprietà del Comune».

Il sindaco annuncia anche che, al momento opportuno, il Municipio si costituirà parte civile contro i ladri di arance. «Abbiamo un patrimonio pubblico da tutelare e non ci tiriamo indietro – aggiunge – e annuncio alla collettività che ci sono stati riconsegnati tutti i quintali di arance asportate illegalmente e queste verranno redistribuite alla collettività conferendone parte al banco solidale alimentare gestito da noi, parte a Casa Serena e parte a tutti gli istituti che provvederanno a loro volta a consegnarle a cittadini bisognosi».

Articoli correlati