sabato,Maggio 25 2024

Luzzi, montati i cestini per le deiezioni dei cani. Ecco come evitare le multe

L'assessore Leone: «Un atto di civiltà che tutti sono tenuti a rispettare»

Luzzi, montati i cestini per le deiezioni dei cani. Ecco come evitare le multe

Nella giornata di giovedì è iniziata l’installazione dei nuovi cestini per il conferimento delle deiezioni canine in alcune zone del centro storico di Luzzi che consentiranno di restituire dignità e decoro all’immagine delle nostre strade.
Le vie interessate da questo primo lotto di installazioni, comprendente 5 cestini, sono quelle di: Piazza della Repubblica, Parcheggio Comunale via San Francesco, via Roma, via Monte San Michele, via Vittorio Veneto.
Al fine di salvaguardare lo stato e il decoro di marciapiedi e strade della città, si provvederà ai controlli nei confronti dei proprietari e detentori di cani che non ottemperano all’obbligo della raccolta dei “bisogni” dei loro animali, così come previsto dall’art. 6 del regolamento comunale sulla “detenzione dei cani ed aspetti connessi”.
Per rispettare le regole e non incorrere in sanzioni amministrative basterà munirsi di materiale idoneo per la raccolta delle deiezioni (paletta o altra idonea attrezzatura) nonché di appositi sacchetti impermeabili, opportunamente chiusi, da depositare negli appositi contenitori presenti nel territorio comunale.
Allo stesso modo, i proprietari, conduttori e/o detentori a qualsiasi titolo degli animali, nei luoghi pubblici, hanno l’obbligo di mostrare, a richiesta degli organi addetti alla vigilanza, l’attrezzatura idonea all’immediata raccolta delle deiezioni e di pulire il suolo pubblico da eventuali deiezioni liquide prodotte dagli stessi animali, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo.
In caso di trasgressione dell’obbligo, gli agenti di polizia locale, così come previsto dall’art. 17 del suddetto regolamento, a seconda del tipo di violazione, commineranno sanzioni pecuniarie fino ad un massimo di 500 euro.
Le norme previste non si applicano ai non vedenti conduttori di cani guida.
«Raccogliere gli escrementi dei propri animali oltre che obbligo di legge è atto di educazione e civiltà» commenta l’assessore all’’Ambiente e al Decoro Urbano Maria Leone.
Il progetto, fortemente voluto dall’amministrazione a guida Federico, è solo all’inizio e proseguirà nei prossimi mesi in altre zone del nostro territorio.
«L’idea nasce dalla valutazione che sul territorio comunale erano completamente assenti contenitori adibiti alla raccolta delle deiezioni canine, lasciate spesso in abbandono su molte strade e marciapiedi della città, con l’effetto di rendere quest’ultimi sporchi e degradati. A questo vanno aggiunte le numerose segnalazioni, giunte quotidianamente da parte dei nostri cittadini, che ringrazio – continua la Leone – perché è proprio grazie a loro che un passo alla volta costruiremo un servizio a misura di tutti».
«Queste prime installazioni – prosegue la giovane amministratrice – ci consentiranno, innanzitutto, di restituire dignità e decoro all’immagine del nostro borgo e ci permetteranno, inoltre, di andare incontro ad una forte esigenza di chi ama passeggiare con il proprio cane e sa molto bene quanto è importante avere a disposizione un cestino ad hoc per le deiezioni canine, sia per evitare di portarsi in giro troppo a lungo i sacchetti, sia per evitare un conferimento sbagliato.
Un atto di civiltà per la comunità luzzese al quale deve corrispondere – conclude l’assessore Leone – l’impegno e la responsabilità dei cittadini che hanno cani e ai quali chiediamo, ora, di rispettare l’ambiente e di conferire correttamente il rifiuto biologico del proprio animale.
Un doveroso ringraziamento da parte nostra alla Comandante della Polizia Municipale Antonietta Altomare e i suoi agenti, al Responsabile del Settore Tecnico Italo Marino e agli operatori comunali.

Articoli correlati