mercoledì,Luglio 24 2024

Filippino ucciso a Roma: fermato un uomo di 43 anni

Gli investigatori hanno ascoltato diversi testimoni e analizzato le telecamere presenti nella zona

Filippino ucciso a Roma: fermato un uomo di 43 anni

Un uomo è stato fermato per l’omicidio di Micheal Lee Pon, il 50enne filippino ucciso a coltellate domenica pomeriggio intorno alle 19 dopo un’aggressione nei pressi della stazione della metropolitana di Valle Aurelia. Si tratta di un connazionale della vittima.

Il fermo è stato disposto dalla procura che coordina le indagini affidate ai poliziotti della Squadra Mobile. L’uomo è stato ucciso con alcune coltellate all’addome. Gli investigatori hanno ascoltato diversi testimoni e analizzato le telecamere presenti nella zona.

L’uomo fermato ha 43 anni e si è presentato ieri nella stazione dei carabinieri di Tor Vergata insieme al figlio minorenne, ora indagato. I militari hanno contattato gli agenti della Polizia di Stato, a cui sono affidate le indagini, che hanno preso in carico l’uomo, poi sottoposto a fermo dalla Procura di Roma.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati