domenica,Aprile 14 2024

Anci, Scerbo presenta ricorso contro gli atti adottati da Papasso perché «illegittimi»

Il sindaco di Marcellinara chiede la sospensione delle azioni adottate da dicembre a oggi e il commissariamento dell'Associazione dei Comuni calabresi

Anci, Scerbo presenta ricorso contro gli atti adottati da Papasso perché «illegittimi»

Il sindaco di Marcellinara, Vittorio Scerbo, componente del comitato direttivo di Anci conferma il deposito di un ricorso al Tribunale di Catanzaro per ottenere l’annullamento degli atti adottati dal presidente vicario dell’assemblea, Giovanni Papasso: «Come preannunciato, il ricorso è l’unica via per ridare normalità alla vita dell’associazione dei Comuni in Calabria dopo gli ultimi mesi di caos» scrive in una nota. 

«Non c’è altra via per ridare serenità e regolarità amministrativa ad Anci Calabria, per questo, come preannunciato, come ente aderente ad Anci ed in regola con le quote associative, abbiamo depositato ricorso d’urgenza presso il Tribunale ordinario di Catanzaro per sospendere gli atti illegittimi adottati da dicembre ad oggi e intimare il commissariamento dell’associazione dei Comuni in Calabria» ha aggiunto il primo cittadino e già candidato alla presidenza di Anci contro Marcello Manna nell’ultima assemblea congressuale tenuta a luglio 2021, che ha confermato quanto aveva dichiarato all’indomani del rinvio dell’assemblea congressuale per eleggere il nuovo presidente.

CONTINUA A LEGGERE SU LACNEWS24.IT

Articoli correlati