venerdì,Marzo 1 2024

Casali del Manco, nuovo progetto dell’amministrazione: ecco di cosa si tratta

Il suddetto progetto integrato è articolato in tre assi. In tale contesto sono comprese tutte le risorse territoriali (materiali ed immateriali)

Casali del Manco, nuovo progetto dell’amministrazione: ecco di cosa si tratta

Con delibera di giunta numero 15 del 20 febbraio 2023, l’amministrazione comunale casalina ha approvato le Azioni immateriali 01 e 02 del progetto “Casali del Manco, borgo autentico plurale dall’aria più pulita d’Europa”, ed esse sono integrate e formano un percorso coordinato unico denominato “Comunità Ospitale di Casali del Manco“.

Il suddetto progetto integrato è articolato in tre assi, ovvero:

  • I° Asse: Piattaforma di offerta integrata del territorio. In tale contesto sono comprese tutte le risorse territoriali (materiali ed immateriali) che presentano un sufficiente potenziale attrattivo ed una adeguata capacità organizzativa interna (ospitalità in B&B, case vacanze, agriturismi, ristorazione, escursionismo ambientale e cammini, eventi educativi/formativi o lucidi, ecc.).

    La piattaforma è organizzata con operatività online (sito web, social, vendita online) e operatività offline, ovvero presso un locale accessibile posto nel Comune di Casali del Manco (che sarà anche sede della cooperativa di Comunità e della Comunità Energetica Rinnovabile – CER) La piattaforma diviene anche il luogo di pianificazione e marketing. Le risorse professionali, tecnologiche e finanziarie che saranno rese disponibili saranno concentrate ed armonizzate al loro interno nella piattaforma.

    Il tale modo sarà possibile ottenere i seguenti effetti:  importanti economie di scala sia sul fronte dell’impiego che su quello delle sinergie dei costi una gestione unica e integrata soprattutto sul piano economico, condizionata da regole di eticità, trasparenza e responsabilità.
  • II° Asse: la Cooperativa di Comunità. Essa sarà un organismo costituito con atto notarile, aperto a tutti i cittadini di Casali del Manco (persone fisiche e giuridiche). La Cooperativa di Comunità sarà un organismo cooperativo con un oggetto molto articolato allo scopo di favorire la multifunzionalità operativa.

    Il processo di costituzione della C.d.C. sarà preceduto da un piano di comunicazione ed informazione sociale rivolto a tutti i cittadini i quali potranno liberamente manifestare interesse alla partecipazione al capitale. Un comitato promotore (4-6 persone) coordinerà la campagna di informazione sociale.

    Il comitato promotore metterà a punto un budget e piano finanziario (business plan) di tre anni. Esso sarà discusso ed approvato, prima della costituzione notarile, dall’Assemblea di soci che hanno manifestato interesse (in pectore). La Cooperativa di Comunità, fra gli altri compiti, si occuperà della gestione e implementazione della “Piattaforma dell’offerta integrata – Comunità Ospitale (Asse 1).
  • III° Asse: la Comunità Energetica Rinnovabile – CER L’Asse si pone l’obiettivo di creare le precondizioni per la messa a punto, sul territorio di Casali del Manco, di una CER. L’Asse si basa sul concetto di supportare il processo di creazione della CER già deliberato dall’Amministrazione Comunale.

    I risultati attesi sono:  generare un programma di produzione ed autoconsumo sul posto di energie rinnovabili nel- limiti e alle condizioni attualmente stabiliti a livello normativo dall’Unione Europea, dallo Stato e dalla Regione Calabria concepire ed attuare un “Piano di contrasto locale alla povertà energetica” (contributi per- la riduzione dei costi/bollette, educazione ed informazione sulla gestione ottimale delle fonti energetiche domestiche, ecc.).

Articoli correlati