venerdì,Marzo 1 2024

LA STORIA | «Faccio il contadino e affronto i pregiudizi a testa alta perché amo il mio lavoro»

Salvatore Caroprese è un giovane agricoltore di Belvedere Marittimo: coltiva la terra e vende i suoi prodotti in paese: «La gente considera ancora quelli che fanno il mio mestiere gente poco istruita»

LA STORIA | «Faccio il contadino e affronto i pregiudizi a testa alta perché amo il mio lavoro»

È una bellissima dichiarazione di un ragazzo calabrese, un agricoltore di Belvedere Marittimo. Si chiama Salvatore Caroprese, coltiva la terra, e quello che produce lo porta in vendita in alcuni punti del paese. Tanti lo aspettano, e lui li accoglie sempre con un sorriso. Aperto e disponibile: «E poi vende roba buona», dice un affezionato cliente.

È un giovane molto conosciuto e stimato, single, vive con la mamma, ha perso il papa per una brutta malattia. E da allora si è fatto carico di ogni cosa: «Aiuto mamma per quello che posso, faccio le commissioni, sbrigo faccende burocratiche, faccio la spesa. Il mio hobby è il mio lavoro, quello di agricoltore, perché credo che se ami il tuo lavoro, non ti peserà mai e lo farai sempre con passione».

Salvatore è perito agrario, ma aveva intrapreso gli studi alla facoltà di Farmacia dell’Unical. Poi per diversi motivi ha lasciato gli studi: «Mi sono appassionato al lavoro che oggi svolgo, così abbandonai gli studi per avere a disposizione tutto il tempo possibile».

Salvatore per due-tre giorni a settimana porta i prodotti della sua terra nella Marina di Belvedere: «Il giorno prima mi dedico alla raccolta e a fare altri lavoretti in campagna. Mio padre mi fece appassionare a questo lavoro, e da quando lui è venuto a mancare per un bruttissimo tumore, lo sento sempre vicino a me, soprattutto quando sono nei campi, dove lui mi ha insegnato tutto su questo lavoro».

Salvatore ha dovuto affrontare tante difficoltà, soprattutto i pregiudizi di alcune persone: «Sì, perché loro considerano il contadino una persona poco istruita. Ma io sono tranquillo e soddisfatto del mio lavoro, lavoro e vivo sempre a testa alta, agisco con dignità e onestà».

Quello che lui porta in vendita quotidianamente è il frutto genuino della sua terra, e per questo molto ricercato, perché di ottima qualità. «Per il futuro spero di poter crescere a livello professionale, un passo alla volta, lavorando sempre onestamente e con amore».

È un ragazzo positivo, sorridente e sempre disponibile. Nel suo profilo Facebook si dimostra felice per quello che fa, posta le foto del suo orto e quello che porta in vendita.  Sempre orgoglioso e sorridente.