lunedì,Giugno 24 2024

Fu arrestato per stalking, concessi i domiciliari ad Andrea D’Elia

Il gip Manuela Gallo ha previsto anche l’applicazione del braccialetto elettronico, modificando la misura cautelare della detenzione in carcere

Fu arrestato per stalking, concessi i domiciliari ad Andrea D’Elia

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Cosenza ha concesso ad Andrea D’Elia gli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, modificando la misura cautelare della detenzione in carcere. Lo ha deciso il gip Manuela Gallo, accogliendo la richiesta pervenuta in ufficio dall’avvocato difensore Cristian Bilotta. Il giudice, preso atto della pena concordata con il pm, e ritenendo comunque sussistenti le esigenze cautelari, ha optato per una misura meno afflittiva rispetto a quella inframuriaria. L’indagato è coinvolto in un caso di stalking a seguito di una furiosa lite avvenuta ad Arcavacata con la moglie.