mercoledì,Febbraio 21 2024

VERSO L’ESTATE | Occhiuto: «Tolleranza zero per chi inquina il nostro mare»

In un video il presidente della Regione Calabria fa riferimento in particolare agli autospurgo: «Prelevano i fanghi e li buttano in torrenti o tombini, dobbiamo evitarlo»

Featured Video Play Icon

«Tolleranza zero quest’anno dunque anche per gli autospurgo». Tramite un video postato sui social, il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto annuncia battaglia nei confronti di «chi inquina o raggira il sistema di controllo degli smaltimenti». L’obiettivo resta quello di avere un mare davvero pulito: «La scorsa estate abbiamo avuto un miglioramento del 40%, ma non basta. Dobbiamo fare di più», afferma il governatore. 

«Ho appena finito l’ennesima riunione – spiega Occhiuto nel video – sulla depurazione perché quest’anno proseguiamo come lo scorso: pulizia dei fiumi, depuratori, pompe di sollevamento. Però non basta, perché se non aggiungiamo un altro pezzo non miglioriamo la qualità del mare». 

«L’altro pezzo che vorrei aggiungessimo quest’anno è quello degli autospurgo – aggiunge – Oggi succede  che l’autospurgo va a prelevare i fanghi da un pozzo neroe poi li getta o in un torrente o in un tombino e questi poi vanno a finire nel mare. Questa è la ragione per cui in estate, anche quando c’è siccità, i torrenti sono sempre in piena. Questo fenomeno – conclude Occhiuto – dobbiamo evitarlo. Tolleranza zero quest’anno dunque anche per gli autospurgo». 

Articoli correlati