venerdì,Giugno 14 2024

Nominato un nuovo Nucleo di valutazione di alta qualità all’Unical

Entra Vincenzo Zara, già rettore dell'università del Salento, al posto di Muzio Gola. Confermati gli altri componenti

Nominato un nuovo Nucleo di valutazione di alta qualità all’Unical

Vincenzo Zara, già rettore dell’Università del Salento, ordinario di Biochimica e tra i massimi esperti italiani di Assicurazione della Qualità, entra nel Nucleo di valutazione dell’Unical prendendo il posto di Muzio Gola, tutti confermati gli altri componenti. Il Nucleo di valutazione, la cui designazione è stata deliberata dal Senato accademico in accordo con il rettore Leone, è un importante organo tecnico che svolge, in raccordo con l’attività dell’Anvur, funzioni relative alle procedure di valutazione delle strutture e del personale per promuovere il merito e il miglioramento della performance organizzativa e individuale. 
L’organismo è formato da sette componenti che restano in carica tre anni.

Gli altri membri, tutti di alto profilo, sono: Guido Capaldo (università Federico II di Napoli) con esperienza nei Nuclei di valutazione delle università di Bologna, della “Sapienza” di Roma e del Politecnico di Bari, oltre che nel Presidio di qualità della “Federico II” di Napoli; Giliberto Capano (università di Bologna) che ha presieduto il nucleo di valutazione dell’università di Genova e di molti comuni, oltre ad essere stato selezionato per la costituzione del consiglio direttivo dell’Anvur; Maurizio Martelli (università di Genova) già prorettore vicario dell’università di Genova con una lunga  attività di valutazione in ambito scientifico disciplinare; Michela Cigola (università di Cassino), architetto e professore ordinario con grande esperienza nel settore della valutazione e della responsabilità scientifica di progetti di ricerca internazionali e Andrea Lanza (Unical) che è stato direttore di diversi cicli di dottorato e di master, oltre che esperto di competenze organizzative complesse. Un componente, infine, Francesco Palermo, è stato eletto dagli studenti. Il rettore Nicola Leone, nel formulare a Vincenzo Zara gli auguri di buon lavoro, ringraziandolo per aver accettato di ricoprire questo importante ruolo, ha espresso riconoscenza all’uscente Muzio Gola per l’importante contributo profuso in favore dell’Ateneo.

Il rettore ha, inoltre, sottolineato l’importanza di questo organismo e la sua centralità in un più ampio progetto sull’Assicurazione della qualità che l’Unical sta portando avanti negli ultimi anni. «In questa ottica – ha dichiarato il rettore Leone – il Piano Strategico è divenuto lo strumento concreto per delineare gli obiettivi prioritari dell’ateneo e le azioni da compiere per realizzarle, con precisi indicatori e target che ne verificano il raggiungimento. Abbiamo definito inoltre – ha spiegato ancora Leone – un evoluto sistema di assicurazione della qualità che definisce precisamente, fasi, obiettivi, compiti e attori coinvolti».

«I grandi miglioramenti ottenuti dall’Unical su questo fronte sono stati molto apprezzati dall’Agenzia Nazionale di Valutazione dell’Università e della Ricerca che, dopo la visita di accreditamento durata quasi un anno, ha assegnato all’Unical una valutazione “Pienamente soddisfacente”, che la pone nel gotha delle migliori università del Paese. In questi processi – conclude Leone – il Nucleo di valutazione gioca un ruolo importante e l’aver chiamato a farne parte esperti di altissimo livello del settore ha favorito il miglioramento dei processi per un Ateneo che innalza sempre più la qualità della ricerca, della didattica e della terza missione, a beneficio degli studenti e del territorio».

Articoli correlati