venerdì,Marzo 1 2024

Statale 106: disco verde per la Sibari-Coserie, ma la polemica è sulla paternità

Statale 106: Passa Sibari-Coserie, ma la polemica è sulla paternità

Statale 106: disco verde per la Sibari-Coserie, ma la polemica è sulla paternità

Il Consiglio superiore dei lavori pubblici esprime il parere favorevole al progetto della tratta di strada statale 106 tra Sibari e Coserie nel Comune di Corigliano Rossano. Previsti  3 miliardi di euro per la realizzazione della SS 106 da Sibari a Catanzaro. entro il 30 aprile 2023, verranno individuati i tratti prioritari da realizzare. Alla buona notizia segue la polemica politica sulla deroga al dibattito pubblico. Il sen. Ernesto Rapani punta l’indice contro l’amministrazione Stasi:«Speriamo che non si continui a perdere tempo così come fatto nei due anni precedenti, passanti tra la data di presentazione della proposta progettuale da parte di Anas all’amministrazione comunale e l’accoglimento della proposta stessa, così come anche i due mesi trascorsi dal 24 gennaio 2023, data di stipula del verbale tra amministrazioni regionale,  comunale e Anas con il quale è stato accettato, impropriamente approvato, il tracciato stradale e l’impegno da parte dell’amministrazione comunale a procedere con la deliberazione della deroga al dibattito pubblico, ai giorni di oggi». Immediata la replica del sindaco Flavio Stasi: «Fossi nei panni della nostra autorevole delegazione parlamentare mi concentrerei su quei pochissimi aspetti ancora da dirimere, ed in particolare sulla copertura finanziaria.  Questo è frutto del fatto che – come ho già avuto modo di dichiarare altre volte – il fondo di 3 miliardi stanziato dal Governo, oltre a dover essere probabilmente rimpinguato, è spalmato nell’arco di 15 anni. L’unico aspetto, insomma, che avrebbe dovuto essere oggetto di intervento da parte della nostra rappresentanza parlamentare, ovvero la totale copertura finanziaria dell’intervento, è anche l’unico nodo ancora da dirimere. Il mio invito è dunque ad esercitare il proprio ruolo istituzionale in questa semplice direzione, senza inutili complicazioni». Per la deputazione dei portavoce del M5S Calabria (Vittoria Baldino, Laura Ferrara, Anna Laura Orrico, Elisa Scutellà, Riccardo Tucci, Davide Tavernise, Francesco Afflitto) «il parere positivo espresso dal consiglio superiore dei lavori pubblici sui primi lotti della SS. 106 relativi alla tratta Sibari – Catanzaro, rappresenta una tappa importante e conclusiva di un primo percorso già avviato con impegno e determinazione nella scorsa legislatura». I grillini fanno proprio il risultato raggiunto: «Il tratto Sibari-Crotone-Catanzaro, prima del nostro intervento, era fermo da vent’anni ad un progetto preliminare e sembrava destinato ad una semplice messa in sicurezza e alla realizzazione di qualche altra rotatoria. Oggi invece abbiamo un progetto finanziato che interessa l’intera tratta, per gran parte a 4 corsie di tipologia b secondo gli standard europei di elevati livelli di sicurezza. Un grande risultato, presentato nell’aprile del 2021 nel corso della sua visita a Corigliano-Rossano dal sottosegretario alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri, che rivendichiamo con orgoglio ma con la consapevolezza che l’impegno profuso finora non è ancora sufficiente: è necessaria altrettanta determinazione perché alla definizione e approvazione della progettazione segua il pieno sostegno economico per la sua realizzazione. Tre miliardi, infatti, non sono abbastanza, specie se spalmati dal governo in 15 anni». 

Articoli correlati