venerdì,Marzo 1 2024

“Ora o mai più”, il libro della Carreras presentato a Corigliano Rossano

Presentati sei progetti innovativi, la giornalista di Presa diretta si è soffermata sulla corruzione e sulla dispersione scolastica

“Ora o mai più”, il libro della Carreras presentato a Corigliano Rossano

“Ora o mai più”, il nuovo libro della giornalista d’inchiesta Sabrina Carreras (Rai Tre – Presa diretta) è stato presentato a Corigliano Rossano all’istituto per Geometri “Falcone e Borsellino” nell’ambito di una iniziativa organizzata dall’istituto comprensivo Erodoto diretto dalla dirigente Susanna Capalbo che ha sottolineato la necessità di pervenire a nuove riforme protese a innovare la scuola.

«Il 65% dei bambini che oggi entrano nelle nostre scuole, faranno dei lavori che attualmente non esistono, ha affermato la Capalbo. Occorre  pensare a una scuola che va innovata profondamente, adeguandola ai tempi e ai bisogni di oggi che sono innanzitutto educativi». Rilanciare, dunque, modelli organizzativi e didattici efficaci. A tal riguardo sono state presentate da altri istituti scolastici sei proposte altrettanto efficaci. Dopo i saluti dell’assessore alla Cultura Alessia Alboresi, l’autrice del libro ha sottolineato come «la scuola rappresenti l’avamposto dove le antenne sono ben tese e dove si sa guardare ed ascoltare. Questo libro è nato da una frattura di senso perché la nostra preziosa scuola pubblica viene sempre descritta come un corpo inerte, fermo, immutabile. Attraversando le tante scuole in Italia, invece, mi sono resa conto, ha affermato la giornalista, della presenza di un movimento di persone che dentro e fuori la scuola non si arrendono alla retorica di questa scuola immobile».

Una battuta sui modelli educativi da intraprendere: «Senza guardare all’estero, la scuola che funziona ce l’abbiamo in Italia, va raccontata e bisogna farne un patrimonio comune». Si è poi soffermata sul fenomeno della corruzione e della dispersione scolastica che in Calabria ha raggiunto percentuali preoccupanti. A seguire sono stati illustrati i vari progetti innovativi presenti sul territorio, a partire proprio dall’Istituto Erodoto che ha presentato il modello Senza Zaino attraverso una rappresentazione sinergica tra bambini, genitori e docenti.

Si sono poi susseguite le varie presentazioni da parte delle istituzioni scolastiche del territorio: I.C. Don Bosco con il progetto “Favole e filosofia nella scuola dell’infanzia”; Licei di Rossano con “Fatti di Sophia. Podcast filosofici-Per una filosofia a portata di radio”; I.C. Tieri con “Coding e pensiero computazionale; ITC Palma con “Il Debate per le soft skills” e IIS Nicholas Green – Falcone Borsellino con il progetto “Una scuola Green”.

Articoli correlati