mercoledì,Luglio 17 2024

«I giovani guidano il Cosenza all’impresa». La Lega di B celebra Nasti e compagni

Il periodo di forma è lampante, al punto che tutti si sono accorti della scalata che gli uomini di Viali stanno effettuando

«I giovani guidano il Cosenza all’impresa». La Lega di B celebra Nasti e compagni

Il Cosenza ha svoltato la sua stagione nel derby con la Reggina. Da quella serata magica sono arrivati nove punti in quattro gare: soltanto due squadre hanno un rendimento migliore circoscrivendo il campo ai match in questione. Il periodo di forma è lampante, al punto che perfino la Lega di Serie B si è accorta della scalata che gli uomini di Viali stanno effettuando. Questa mattina ha dedicato ai Lupi un approfondimento, puntando tutto sulla carta d’identità verde dalla compagine silana.

Cosenza, i giovani e la Serie B

«La stagione vissuta finora dal Cosenza è stata complicata, una sorta di montagna russa emotivo – si legge sul portale ufficiale della cadetteria -. L’inverno vissuto dal Cosenza è stato glaciale, in campo e fuori: due vittorie da novembre fino al 28 febbraio, giorno dell’incredibile successo ottenuto contro la Reggina. Nell’intermezzo tante difficoltà, la gestione Viali che tentava di dare una sterzata, e l’ardente desiderio di svoltare. Quanto auspicato pare essere accaduto, e le plurime motivazioni sono tutte trainate da un elemento centrale: il ruolo dei giovani all’interno dello scacchiere tattico».

«Dopo il catastrofico KO di Como, dove il 5-1 finale ha fatto barcollare una squadra già in netta difficoltà – si ricorda – qualcosa nel sodalizio calabrese è scattato: alcuni cambi di formazione, il ritorno dal primo minuto di Aldo Florenzi, un’iniezione di vitalità derivante da calciatori che sentono fortemente la causa, come Zilli, schierato dal primo minuto contro la Reggina e autore di una prova tanto intensa quanto solida».

«Sono diversi, e ugualmente validissimi – scrivono del Cosenza gli editor della Lega di Serie B- gli elementi della linea verde dei Lupi: i già menzionati Florenzi e Zilli, così come Marco Brescianini, che in quest’esperienza sta ritrovando il proprio talento da centrocampista in grado di essere presente in entrambe le fasi. Il tutto senza dimenticare l’estro di Cortinovis o l’insistente potenza di Nasti, che contro la Reggina, grazie ai due gol in due minuti tra il 90’ e il 92’, ha dato inizio al ciclo positivo dei suoi, ora giunti a ben tre vittorie nelle ultime quattro uscite, trovando nove punti fondamentali per abbandonare le posizioni passibili di retrocessione».

Obiettivo salvezza a portata di mano

Sabato pomeriggio il Marulla tornerà ad infuocarsi dopo che entrambe le curve hanno deciso di ritornare a tifare sugli spalti. «Elementi vivaci i giovani Lupi- conclude l’analisi della Lega di Serie B sul Cosenza – desiderosi di scrivere un finale diverso rispetto a quello immaginabile in inverno, guidati da un allenatore dalle esultanze acrobatiche e iconiche, come dimostrato con la rovesciata messa in mostra contro la SPAL. Un gruppo vivo, che vede la salvezza possibile e sta lavorando per ottenerla».

Articoli correlati