venerdì,Giugno 21 2024

Rende, la Commissione d’accesso antimafia ha depositato la relazione in Prefettura

Il prefetto Vittoria Ciaramella, valutato il contenuto della relazione, invierà una propria relazione al Ministero che poi dovrà determinarsi entro 45 giorni

Rende, la Commissione d’accesso antimafia ha depositato la relazione in Prefettura

È stata depositata in Prefettura a Cosenza la relazione della Commissione d’accesso antimafia al Comune di Rende, che aveva il compito di verificare l’eventuale presenza di condizionamenti o infiltrazioni mafiose nella gestione dell’amministrazione comunale.

La Commissione, composta da Antonio Reppucci, prefetto a riposo, Giuseppe Zanfini dirigente del Commissariato di Polizia di Paola e Dario Pini comandante del Reparto operativo del Comando provinciale Carabinieri di Cosenza, ha concluso il lavoro avviato lo scorso 30 settembre 2022 a seguito dell’operazione denominata “Reset”.

L’inchiesta coordinata dalla Dda di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri, che ha coinvolto, tra gli altri, il sindaco Marcello Manna. La prefetta Vittoria Ciaramella nei prossimi giorni convocherà un comitato al quale parteciperanno le Procure di Catanzaro e di Cosenza. Al termine, la prefetta, valutato il contenuto della relazione, invierà una propria relazione al Ministero che poi dovrà determinarsi entro 45 giorni.