venerdì,Giugno 21 2024

Nuovo ospedale della Sibaritide, Cgil cauta e Straface entusiasta

Dopo la cabina di regia in prefettura il sindacato promette «vigilanza», per il consigliere regionale di Forza Italia «le nubi si diradano»

Nuovo ospedale della Sibaritide, Cgil cauta  e Straface entusiasta

«Vigileremo su quanto deciso questa mattina in prefettura a Cosenza. Non permetteremo che si perda ulteriore tempo. Esigeremo che il presidente della giunta regionale, Roberto Occhiuto, tenga fede agli impegni assunti di fronte al prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella». È quanto affermano Simone Celebre e Giuseppe Di Lorenzo della Fillea Cgil, commentando la riunione della Cabina di regia relativa ai lavori di realizzazione del Nuovo ospedale della Sibaritide.

L’incontro, che ha visto la partecipazione del oresidente Occhiuto, ero stato già programmata per individuare una soluzione ai pericoli di ritardo   nell’esecuzione   dei   lavori   della struttura sanitaria che l’impresa appaltatrice aveva paventato nel corso dell’incontro del 30 gennaio scorso.

I problemi emersi riguardavano la necessità di riequilibrare il   piano economico finanziario a seguito dei significativi rincari, specie delle materie prime, registratisi negli ultimi anni. Questa mattina la soluzione si è trovata.  Si è deciso che entro fine maggio sarà presentata da parte dell’impresa una perizia di variante con un nuovo piano economico finanziario coerente.  Occhiuto, dal canto suo, ha preso formale impegno che il governo regionale approverà celermente il progetto di variante che l’impresa esecutrice presenterà.

«Come Fillea – ribadiscono i due sindacalisti – annunciano che saremo vigili e attenti affinché quanto deciso stamattina sia mantenuto. Vigileremo non solo nell’interesse delle maestranze e dei lavoratori, ma soprattutto per difendere le popolazioni di un territorio, quello della Sibaritide, da sempre abbandonato e da sempre vittima di promesse non mantenute».  

«Le nubi che stavano addensando sull’ospedale della Sibaritide si diradano. L’esito della cabina di regia ha offerto i frutti sperati», dichiara invece il consigliere regionale di Forza Italia e presidente della commissione Sanità, Pasqualina Straface. A suo avviso, «l’incontro è servito, una volta per tutte, a fare chiarezza. I toni molto collaborativi hanno favorito la stesura di una pagina nuova sull’ospedale della Sibaritide, i cui lavori strettamente strutturali sono sostanzialmente conclusi. L’amministrazione regionale si è impegnata a fare quanto necessario, a partire dalla copertura finanziaria per il riequilibrio del piano economico-finanziario. Dall’altra parte il concessionario svilupperà la progettazione della variante di adeguamento alle norme Covid in tempi stretti. Tutte le parti in causa sono fiduciose che la partita della variante e del pef si concluda nel tempo necessario».