domenica,Aprile 14 2024

Castrolibero, il ritorno di Orlandino Greco. Sfiderà Antonella Garritano e Michaela Anselmo

Il leader di IdM, che deve ancora ufficializzare la candidatura, ha al suo fianco diversi assessori uscenti (ecco la lista). L'ex sindaco Cenzino Aiello ha lanciato l'avvocato, la consigliera del M5S ha invece annunciato per prima la candidatura

Castrolibero, il ritorno di Orlandino Greco. Sfiderà Antonella Garritano e Michaela Anselmo

Il mandato del sindaco di Castrolibero Giovanni Greco sta volgendo al termine e all’orizzonte, per le amministrative 2023, ci sarebbe già un favorito. L’ex consigliere regionale, nonché ex primo cittadino della stessa Castrolibero, Orlandino Greco ha iniziato la sua campagna elettorale da tempo. Il leader di Italia del Meridione ancora però non ha ufficializzato la propria candidatura.

La lista Rinascita Civica è attivissima sul territorio e presenta tutti i big dell’amministrazione uscente che ambiscono a ritornare subito in consiglio comunale e in giunta. Sono a caccia di voti utili da settimane, giocando anche sulla possibilità di sfruttare la doppia preferenza. Hanno deciso di impegnarsi in prima persona:

  • Nicoletta Perrotti
  • Francesco Serra
  • Anna Giulia Mannarino
  • Angelo Gangi
  • Aldo Figliuzzi
  • Pasquale Villela
  • Raffaele Ricchio
  • Guido Grego
  • Loredana De Marco
  • Anna Maria Buono
  • Bruna Primicerio
  • Chiara Pagliuso

Tra questi figurano anche esponenti vicini al Partito Democratico, ma che ufficialmente non ha espresso posizione. Anzi, l’indicazione che arriva dalla Federazione è una sorta di “liberi tutti”. Non compariranno il simbolo dei democrat e quello di ogni altro partito tradizionale, riconducendo il tutto ad una sfida tra liste civiche. Per il Pd parlare di equidistanza nella competizione non sarebbe certo un reato.

Amministrative 2023, a Castrolibero c’è anche Antonella Garritano

Fatto sta che ieri pomeriggio un altro ex sindaco di Castrolibero, Cenzino Aiello, ha ufficializzato per le amministrative 2023 la candidatura di Antonella Garritano a primo cittadino e il suo “ruolo di raccordo”. Aiello ha spiegato in una diretta Facebook che «il degrado di Castrolibero è arrivato a livelli intollerabili. Mi sono speso di recente alla ricerca delle intelligenze migliori del territorio e tante sono state le disponibilità, così il senso partecipativo al nostro progetto».

Nasce così l’associazione Castrolibero nel Cuore, che ha messo insieme professionalità ed esperienze e che si cimenterà con il giudizio degli elettori e delle urne. «Abbiamo pensato ad una nuova primavera – ha concluso Aiello – che ha bisogno di visi nuovi. Proponiamo quindi una donna a sindaco di Castrolibero: Antonella Garritano è la figlia della nostra speranza».

La prima candidatura fu di Michaela Anselmo

Da settimane, invece, era già ufficiale la candidatura di Michaela Anselmo, già consigliere comunale in orbita Movimento Cinque Stelle. Per le amministrative 2023 guiderà la lista civica “Rinnoviamo Castrolibero”. «Castrolibero sta precipitando verso il baratro – ha affermato –.  Abbiamo un centro storico dimenticato e per lo più pericolante. I luoghi di ritrovo con annesse aree verde sono fatiscenti. Urge mettere in sicurezza diversi tratti stradali».

Riguardo ai punti del suo programma, Anselmo garantisce che si occuperà di tributi «che risultano essere tra i più onerosi della Calabria» e promette interventi «sull’acqua idropotabile, ceduta ad una società privata con vincolo inalienabile». Guiderà una lista di giovani da lei definiti «volenterosi» e lancia la sfida ai competitor: «Non saranno certo i personaggi del passato che si ripresentano come il nuovo a ribaltare l’attuale situazione». Al suo fianco ci sarà anche il signor Francesco De Rango, già Partito comunista di Cosenza.

Articoli correlati