domenica,Marzo 3 2024

Meteo, aria fredda dal Nord Europa: pioggia e temperature basse

Inizialmente le zone a rischio saranno le regioni del Centro-Sud e le due Isole Maggiori dove non è escluso il rischio di pericolose grandinate

Meteo, aria fredda dal Nord Europa: pioggia e temperature basse

Ancora tempo instabile con pioggia e freddo nel corso della settimana a causa dell’arrivo di un’insidiosa “goccia fredda” proveniente direttamente dal Nord Europa. Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it, comunica che entro i prossimi tre giorni dovremo fare i conti con una vasta circolazione depressionaria che sarà ancora presente sul bacino del Mediterraneo, continuamente alimentata da correnti più fresche in discesa dai settori settentrionali del Vecchio Continente. Si tratta di un’area di bassa pressione che manterrà instabili le condizioni atmosferiche su ampi settori dell’Italia, favorendo lo sviluppo di celle temporalesche, soprattutto durante le ore pomeridiane.

Inizialmente le zone a rischio saranno le regioni del Centro-Sud e le due Isole Maggiori dove non è escluso il rischio di pericolose grandinate, visti i contrasti piuttosto accesi tra masse d’aria differenti. Da Mercoledì sarà poi il turno anche del Nord, dove si eleverà la probabilità di temporali nel pomeriggio, soprattutto al Nordest.

Tra la Penisola Scandinava e la Russia è presente una vasta area di bassa pressione ricolma di aria fredda e instabile di origine artica: nei prossimi giorni la possente struttura scenderà di latitudine fino a interessare buona parte dell’Europa orientale; successivamente, dalla depressione si staccherà un nocciolo o goccia fredda che si abbasserà ulteriormente di latitudine, fino ad arrivare fin sul nostro Paese durante la parte conclusiva della settimana, innescando una fase di maltempo piuttosto importante.

A partire da giovedì 20 gli effetti di questa particolare figura meteorologica potrebbero iniziare a farsi sentire anche in Italia. Visti i forti contrasti termici e igrometrici previsti, il pericolo riguarderebbe le regioni del Nord e quelle adriatiche: le correnti fresche in ingresso potrebbero agire da innesco per la genesi, su questi settori, di fenomeni temporaleschi violenti, con elevata probabilità di grandinate e locali nubifragi come purtroppo la cronaca recente insegna.

Previsioni meteo nel dettaglio

  • Martedì 18. Al nord: poco nuvoloso, mite. Al centro: diffusa instabilità su tutti i settori. Al sud: temporali e piogge su tutte le regioni peninsulari e sul Nord della Sicilia.
  • Mercoledì 19. Al nord: dal sole al maltempo con temporali anche intensi. Al centro: instabilità diffusa. Al sud: temporali e piogge sui settori peninsulari.
  • Tendenza: forte peggioramento del tempo da Nord verso Sud tra giovedì e venerdì, con neve sulle Alpi.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati