venerdì,Aprile 12 2024

Bufera all’ospedale di Locri, misure cautelari per medici e avvocati: I NOMI | VIDEO

La Finanza avrebbe scoperto un articolato sistema illecito volto al rilascio di falsi certificati medici finalizzati, tra l’altro, a giustificare la mancata partecipazione ad udienze da parte di imputati di gravi reati

Featured Video Play Icon

La Guardia di Finanza di Reggio Calabria, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Locri, diretta dal procuratore originario di Cosenza Giuseppe Casciaro, stanno dando esecuzione ad un provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Locri che dispone l’applicazione di misure cautelari personali nei confronti di 11 soggetti. In particolare, il giudice cautelare di primo grado ha disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti di un dirigente medico in servizio presso l’ospedale di Locri, la detenzione domiciliare nei confronti di un primario, l’obbligo di firma nei confronti di 3 indagati – tra cui due avvocati – e l’interdizione dall’esercizio della professione nei confronti di 5 medici e 1 avvocato, per 12 mesi. Sono, inoltre, in corso numerose perquisizioni personali e locali, anche presso l’ospedale di Locri.

Nell’ambito del procedimento, che attualmente verte nella fase delle indagini preliminari, risultano indagati, a vario titolo e fatte salve successive valutazioni in merito all’effettivo e definitivo accertamento della responsabilità, complessivamente 90 soggetti – tra i quali medici, avvocati, tecnici di laboratorio e altri pubblici ufficiali – per i reati di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio e falsità ideologica del pubblico ufficiale in atti pubblici, commessi in Locri e in altri comuni della provincia di Reggio Calabria nel periodo compreso tra il 2021 ed il 2022.

Il provvedimento cautelare in rassegna scaturisce da complesse indagini che hanno consentito di disvelare l’esistenza di un articolato sistema illecito volto al rilascio di falsi certificati medici finalizzati, tra l’altro, a giustificare la mancata partecipazione ad udienze da parte di imputati di gravi reati, ad accedere a benefici assistenziali non dovuti o ad ottenere rimborsi assicurativi non spettanti, inabilità temporanee al servizio ovvero indebiti trasferimenti per motivi di studio e lavoro. In particolare, da quanto emerso dalle indagini svolte dai Finanzieri del Gruppo di Locri, il rilascio da parte di alcuni indagati di certificazioni sanitarie attestanti diagnosi non corrispondenti alla realtà sarebbe avvenuto dietro la pattuizione di somme di denaro o di altre utilità.

Gli indagati

  • Filippo La Scala, 1961, Bianco
  • Antonio Bombare, 1959, Siderno
  • Antonino Foti, 1963, Palizzi
  • Giuseppe Crinò, 1945, Casignana
  • Raffaele Antonio Argirò, 1967, Locri
  • Santo Gratteri, 1961, Gerace
  • Paola Larona, 1966, Melito Porto Salvo
  • Marco Zucco, 1989, Locri
  • Francesco Raschillà, 1957, Reggio Calabria
  • Rita Franco, 1960, Locri
  • Guido Zavattieri, 1960, Melito Porto salvo
  • Teresa Malara, 1984, Reggio Calabria
  • Francesca Maiorana, 1959, Sant’Agata del Bianco
  • Maria Rosa Grasso, 1983, Locri
  • Francesco Italia, 1976, Locri
  • Patrizia Panetta, 1964, Locri
  • Rita Bennici, 1957, Locri
  • Angela Franca Maria Chianesi, 1969, Usa
  • Felice Melchionna, 1971, Reggio Calabria
  • Francesco Surace, 1968, Locri
  • Antonio Rinarello, 1986, Siderno
  • Elisabeth Vera Creazzo, 1988, Cinquefrondi
  • Giuseppe Sebastiano Grasso, 1951, San Luca
  • Giuseppe Agostino, 1980, Locri
  • Giuseppe Nirta, 1976, Reggio Calabria
  • Teodoro Fontana, 1976, Melito Porto Salvo
  • Vincenzo Fontana, 1975 (deceduto)
  • Salvatore Cimieri, 1968, Crotone
  • Giuseppe Zangadi, 1986, Melito Porto Salvo
  • Erminia Maria Pascale, 1960, Benestare
  • Teodoro Rocco Raschillà, 1938, Bianco
  • Francesco bellissimo, 1988, Melito Porto Salvo
  • Giovanni Bellissimo, 1987, Melito Porto Salvo
  • Giuseppe Cosmo, 1989, Messina
  • Francesco Sinopoli, 1963, Bianco
  • Giuseppe Talia, 1953, Africo
  • Antonio Stelitano, 1982, Africo
  • Antonio Muscolo, 1961, Bianco
  • Maria Grazia Muscolo, 1986, Melito Porto Salvo
  • Giuseppe Farcomeni, 1979, Locri
  • Franco Morabito, 1980, Locri
  • Simone Cuppari, 1981, Locri
  • Domenico De Lorenzo, 1986, Locri
  • Francesco Sinopoli, 1963, Bianco
  • Domenico Mollica, 1967, Africo
  • Girolima Mollica, 1996, Locri
  • Antonio Morabito, 1957, Bova Marina
  • Anna Favasuli, 1964, Africo
  • Girolama Favasuli, 1970, Africo
  • Rosa Misitano, 1956, Bianco
  • Carmine Carabetta, 1969, Locri
  • Anna Iacovino, 1949, Napoli
  • Filippo Bevilacqua, 1989, Melito Porto Salvo
  • Graziella Bruno, 1964, Bianco
  • Giuseppe Marte, 1959, Siderno
  • Giuliana Scarfò, 1965, Canada
  • Giuseppa Princi, 1956, Careri
  • Natalia Chudnovskaya, 1965, Russia
  • Nazzareno Spagnolo, 1963, Bivongi
  • Angela Giorgi, 1970, San Luca
  • Antonella Giorgi, 1995, Melito Porto Salvo
  • Vincenzo Caccamo, 1959, Locri
  • Tullio Carnevale, 1979, Paola
  • Daniela De Blasio, 1981, Locri
  • Gabriele Maio, 1987, Locri
  • Antony Salvatore Romeo, 2000, Locri
  • Caterina Grazia Scundi, 1969, Melito Porto Salvo
  • Bruno Cristiano, 1961, Casignana
  • Giuseppe Zucco, 1976, Locri
  • Antonia Ienco, 1960, Vibo Valentia
  • Giuseppe Strangio, 1959, San Luca
  • Vincenzo Spanò, 1958, Bianco
  • Domenica Criaco, 1956, Africo
  • Antonio Pizzata, 1956, San Luca
  • Antonio Costa, 1956, Siderno
  • Domenico Chimienti, 1984, Oppido Mamertina
  • Francesco Cannizaro, 1950, Sinopoli
  • Francesco Chiricosta, 1975, Locri
  • Maurizio Chiarantano, 1981, Locri
  • Francesco Condemi, 1963, Melito Porto Salvo
  • Giuseppe Canturi, 1966, Melito Porto Salvo
  • Pietro Galluzzo, 1995, Locri
  • Maria Nicoletta Varacalli, 1959, Ciminà
  • Nicola Logozzo, 1938, Gioiosa Ionica
  • Patrizio Papasidero, 1977, Polistena
  • Vincenzo Curciarello, 1993, Siderno
  • Letizia Pizzata, 1994, Locri
  • Carmela Spataro, 1961, Sant’Ilario dello Ionio
  • Antonella Murdaca, 1993, Locri

Articoli correlati