venerdì,Marzo 1 2024

Traffico illecito di rifiuti nel Cosentino, assolto Francesco Bevilacqua

Esce di scena l'unico imputato di "Efesto 2" che aveva scelto l'abbreviato, era accusato di associazione a delinquere e rischiava 2 anni e 4 mesi di pena

Traffico illecito di rifiuti nel Cosentino, assolto Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua, 32 anni, è stato assolto dall’accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti. E’ l’unico imputato ad aver scelto il rito abbreviato fra quelli coinvolti nella cosiddetta operazione “Efesto 2”, l’inchiesta della Dda che punta i riflettori sulla presunta organizzazione dedita al traffico e allo smaltimento illegale dell’immondizia.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna di Bevilacqua a due anni e quattro mesi mesi di reclusione, ma all’esito della discussione in aula, il gup Bonifacio ha dato credito alle tesi difensive esposte dall’avvocato Vincenzo Guglielmo Belvedere che aveva rappresentato l’assoluta estraneità del suo cliente ai fatti in contestazione.

Il cosentino trentaduenne è stato assolto, per altri cinquantotto imputati, invece, è ancora in corso il dibattimento davanti ai giudici del Tribunale di Cosenza.

L’avvocato Vincenzo Guglielmo Belvedere