giovedì,Giugno 20 2024

La Cerimonia delle Candele nella splendida cornice del Riva Restaurant di Falerna | FOTO

La storica Sezione, presente sul territorio da 53 anni, si è ritrovata numerosa attorno alla presidente Antonella Centonze

La Cerimonia delle Candele nella splendida cornice del Riva Restaurant di Falerna | FOTO

Il 26 maggio alle ore 19 nella splendida “Sala Orizzonte” del Riva Restaurant, situato sul lungomare di Falerna Marina, si è celebrata la Cerimonia delle Candele, evento simbolo della Federazione Italiana Donne Arte Professioni e Affari, sezione di Lamezia Terme. La storica Sezione, presente sul territorio da 53 anni, si è ritrovata numerosa attorno alla presidente Antonella Centonze, medico.

La Federazione Italiana Donne Arte Professioni e Affari è un movimento di opinione femminile che afferisce all’organizzazione Internazionale BPW (International Federation of Business and Professional Women). In Italia conta circa 10mila socie ed è articolata in 300 sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale, raggruppate in 7 distretti. La Federazione ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle arti, delle professioni e degli affari, autonomamente o in collaborazione con altri Enti, associazioni e altri soggetti. La Cerimonia rappresenta un momento di ritrovo per sancire l’unione tra le socie e la loro speranza in “un futuro migliore”, citando l’inno FIDAPA.

La Cerimonia delle Candele è il momento più importante dell’anno sociale e simboleggia l’abbraccio di tutte le donne del mondo aderenti alla BPW International. È una celebrazione ufficiale, per questo motivo è preceduta dagli inni: Nazionale, Internazionale e FIDAPA. Attraverso il gesto simbolico dell’accensione delle candele, ci dice la Presidente Centonze, si esprime la condivisione dei valori e degli obiettivi ai quali si ispira l’associazione. Le candele vengono allestite con cura, secondo i principi di eleganza e armonia che caratterizzano l’associazione. Ogni socia accende con grande orgoglio di appartenenza il suo omaggio luminoso. Le candele bianche rappresentano le varie federazioni nel mondo, quelle blu i club associati alla BPW International, quelle rosa le socie individuali ed infine la candela verde che rappresenta la speranza e l’avvenire, quest’ultima è stata accesa dalla socia più giovane, Angela Sara De Sensi.

Quest’anno, come desiderato dalla presidente Internazionale Catherine Bosshar e dalla Presidente Nazionale Fiammetta Perrone, abbiamo acceso una candela in più per auspicare la pace per le nostre sorelle attualmente rifugiate o che vivono in zone di guerra, di disastro o di crisi. A presenziare la cerimonia l’avvocata e ricercatrice universitaria Ludovica Zoccali, referente nazionale Young, che guarda al futuro dell’associazione ma che ha voluto sottolineare l’importanza delle nostre radici. Le radici sono rappresentate dalle socie storiche e dalle socie onorarie, presenti alla cerimonia. Tra queste Ippolita Lorusso che in FIDAPA ha raggiunto le massime cariche distrettuali e nazionali e alla quale la presidente in carica è particolarmente legata, per averla sostenuta nella sua candidatura e nel suo impegno associativo. «Le nostre radici hanno sostenuto alberi con frutti buoni e abbiamo voluto che proprio il bimbo di una nostra socia, la notaia Maria Elena Pizzonia, accendesse la candela della Pace con la sua mamma» afferma la presidente.

La cerimonia diventa ancor più sentita per la presentazione delle nuove socie, un momento carico di significato con la consegna della spilla e dello statuto della Federazione. Sono state presentate alla Sezione: Antonella Notte, docente universitaria di Economia Aziendale; Ornella Fiorenzo, biologa presso il servizio di Prevenzione dell’ASP; Felicia Gigliotti, imprenditrice e festeggiato un gradito ritorno: Francesca Spagnulo, Docente. L’intervento del sindaco di Lamezia Terme, avvocato Paolo Mascaro, legato all’associazione da particolare stima, ha concluso la cerimonia ed è stato particolarmente sentito e gradito. Il Sindaco ha ricordato come la sinergia tra il comune, la presidenza del consiglio comunale e Fidapa negli ultimi due anni abbia portato a realizzare momenti culturali importanti ed incisivi, ha poi espresso la sua stima personale verso la Presidente Centonze. La Cerimonia delle Candele è stata l’occasione per parlare di mentoring, proselitismo e transizione ma è stata anche un piacevole momento conviviale e, essendo un’occasione aperta a tutti, la presenza di molti accompagnatori piccoli e grandi ha sancito l’unione generazionale tra le socie. Allo stesso modo la scelta del Riva Restaurant, come location per l’evento, è stata fortemente apprezzata. L’accompagnamento musicale offerto dal Riva, ha emozionato in ogni momento i presenti.

Successivamente alla Cerimonia, le socie e tutti gli ospiti presenti hanno vissuto un altro momento di convivialità, condividendo la cena. La cucina del Riva, grazie al sapore delicato dei suoi piatti e l’innovazione nelle sue idee, ha saputo ricreare a tavola alcuni dei valori che questa cerimonia rappresentava. «Abbiamo scelto questa suggestiva struttura, espressione della vocazione turistico-ricettiva del territorio» dice la Presidente. Un territorio ricco di storia, tradizioni e sapori. La struttura è posta lungo la riviera dei Feaci, sul lungomare di Falerna, offre un panorama spettacolare abbellito dalla vista di Stromboli, determinando uno scenario irripetibile. La costa dei Feaci rappresenta un luogo di totale interesse naturalistico con la correlazione del paesaggio tra mare e monti. Oggi è conosciuta come riviera dei Tramonti perché offre all’orizzonte un tramonto ricco di mille sfumature rosse, blu, violetto e rosa. È immersa nella biodiversità tipica del territorio: le verdi pendici dei monti Mancuso e Reventino, la spiaggia mai uguale e in continuo divenire, come le nostre vite.

La Presidente ha voluto ringraziare al termine della serata tutti gli sponsor che hanno permesso di realizzare una serata curata nei minimi particolari: suo marito Domenico Sinopoli; i suoi ragazzi Francesco e Lorenzo; il comitato di Sezione composto da: Giuliana Paola, AnnaMaria Agapito, Assunta Ionà, Elisabetta Priolo; le revisori dei conti Italia Leone, Arcangela Marasco, Anna Serrao; tutto il consiglio di sezione Ippolita Lorusso, Ilaria Caruso, Angela De Sensi Frontera, Graziella Cantafio, Patrizia Calabria, Maria Elena Pizzonia per averla sempre sostenuta nelle sue scelte; il gruppo di comunicazione: Teresa Notte, Silvia Baratta e Nella Fragale per il lavoro di divulgazione svolto. In chiusura la presidente ha voluto abbracciare tutte le socie consegnando il cadeau della serata: una rosa blu, «perché con la loro presenza hanno reso la serata un evento degno di FIDAPA».

Articoli correlati