lunedì,Luglio 15 2024

Cosenza, prima uscita del Moto club della Polizia di Stato

I motociclisti hanno sfilato per le strade di Cosenza e, subito dopo, hanno posato davanti alla panchina rossa “Stop violence 1522”, posizionata davanti al Comune di Mendicino

Cosenza, prima uscita del Moto club della Polizia di Stato

Ieri mattina il Moto Club della Polizia di Stato di Cosenza è stato tenuto a battesimo dal Vicario del Questore Giuseppe Lanaia, dal Cappellano della Polizia di Stato don Piermaria Del Vecchio e dal Parroco della Chiesa di Santa Teresa del Bambino Gesù don Dario De Paola, con questi ultimi due che hanno anche impartito la benedizione agli associati del MCPS e alle rispettive motociclette.

Anche il Questore di Cosenza Michele Maria Spina, che non ha potuto essere presente, ha voluto partecipare all’evento con l’invio di un breve messaggio audiovisivo, col quale ha espresso parole di compiacimento personale per le finalità e le iniziative benefiche del MCPS di Cosenza, al quale ha dichiarato di volersi iscrivere in qualità di socio ordinario, condividendone i valori.

Soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa da Luciano Lupo, che ha ringraziato i presenti ed anche il Questore per le belle parole espresse e la vicinanza fattiva al Club. Un grazie sentito è stato rivolto anche alla Polizia Locale di Cosenza ed a quella di Mendicino per la preziosa assistenza e ai “Nibbio”, motociclisti della Squadra Volante della Questura di Cosenza, angeli custodi per tutto il tragitto percorso nella giornata.

Dopo la breve cerimonia, i motociclisti hanno sfilato per le strade di Cosenza e, subito dopo, hanno posato davanti alla panchina rossa “Stop violence 1522”, posizionata davanti al Comune di Mendicino.

La prima uscita ufficiale degli associati del Moto Club Polizia di Stato di Cosenza si è conclusa in Contrada Volpicelle del Comune di Mendicino, dove si è svolta la quarta prova del campionato interregionale enduro FMI, organizzata dal Moto Club 1816 di Cosenza, in un contesto paesaggistico di estrema bellezza.

Nei prossimi giorni si terrà il primo motoraduno organizzato dal MCPS di Cosenza, con la prima raccolta di fondi da destinare a fine anno al Piano di assistenza continuativa Marco Valerio, riservato ai figli minori dei dipendenti della Polizia di Stato e agli orfani, affetti da patologie ad andamento cronico e ad altre due Associazioni che a Cosenza s’impegnano quotidianamente per aiutare le persone più bisognose. 

Articoli correlati