giovedì,Luglio 18 2024

Cosenza, che futuro per la Primavera? Tanti i giovani in rampa di lancio

Sono tanti i Primavera del Cosenza che hanno fatto bene quest'anno. Senza dimenticare Gatto ed il suo staff: tutti in attesa di conoscere il loro futuro.

Cosenza, che futuro per la Primavera? Tanti i giovani in rampa di lancio

Non solo la prima squadra, ma anche i tanti giovani della Primavera del Cosenza e tutto il suo staff, sono in attesa di conoscere novità sul proprio futuro. Soprattutto dopo lo splendido torneo disputato quest’anno.

Tanti giovani in rampa di lancio

Dall’attaccante Novello al difensore Cimino, che hanno già respirato il clima della prima squadra, passando per gli altri difensori Musso e Marinacci, i centrocampisti Spingola, Caizza, Di Bartolo e gli attaccanti Chisari e Di Fatta. Sono tanti i giovani calciatori del Cosenza Primavera che hanno fatto benissimo. Per loro una chance in ritiro di aggregarsi in prima squadra, seguendo le orme dei vari Arioli, La Vardera e Prestianni (e prima ancora di Florenzi e Zilli), o un prestito che gli possa permettere un ulteriore step di crescita?

Mister Gatto

Senza dimenticare lo splendido lavoro svolto da mister Antonio Gatto. Il tecnico, dal 2019 in rossoblù, è legatissimo all’ambiente Cosenza. Le telecamere di Sky e Dazn lo hanno inquadrato sia a Brescia, durante i play-out, che durante i festeggiamenti nel locale di Falerna. Due stagioni fa è già salito su in prima squadra, come vice di Occhiuzzi, per le sette partite dirette dal tecnico di Cetraro prima dell’arrivo di Bisoli. Poi da quest’anno, il ritorno con le giovanili con il quinto posto finale in Primavera 2 e la storica qualificazione ai play-off. L’anno prossimo continuerà lì il suo lavoro o sarà nuovamente con i “grandi”? Anche perché su Gatto c’è da registrare un interesse della Vibonese, che vorrebbe puntare sul tecnico per provare a tornare tra i professionisti.

Lo staff

Dietro l’allenatore lametino, c’è da sottolineare il grande lavoro svolto dal suo staff, tutti in attesa di capire il proprio futuro e tutti voluti a Cosenza da Sergio Mezzina, responsabile del settore giovanile che ha svolto un grande lavoro in questi anni. Ad iniziare dal suo secondo, mister Giovanni Vilardi, un vero e proprio “malato” di tattica, maniacale nella preparazione delle partite, sotto la cui guida si è mosso anche il promettente Davide Tutino, giovane match analyst dei rossoblù. E poi mister mister Francesco Spingola, dopo una vita tra i pali, da ormai 5 anni nelle giovanili del Cosenza come preparatore dei portieri. Infine il duo Macrì-Salerno, preparatori atletici validissimi vista la straordinaria forma fisica della squadra Primavera durata tutto l’anno.

Articoli correlati