venerdì,Giugno 14 2024

Parco Naturale Regionale “Valle del Coriglianeto”, c’è la proposta di legge regionale

Interessa i comuni di Corigliano Rossano e Acri, i primi firmatari sono Pasqualina Straface e Giuseppe Graziano

Parco Naturale Regionale “Valle del Coriglianeto”, c’è la proposta di legge regionale

In una seduta dinanzi alla IV Commissione regionale, tenutasi presso l’aula A. Acri di Palazzo Campanella, è stato presentato in prima lettura il disegno di legge n. 192/12, prima firmataria e proponente il consigliere regionale Pasqualina Straface e secondo firmatario il consigliere Giuseppe Graziano, che prevede l’Istituzione del Parco Naturale Regionale “Valle del Coriglianeto”.

Il Parco naturale regionale della “Valle del Coriglianeto” interessa il territorio di due comuni confinanti, Corigliano Rossano ed Acri, e comprende tre aree distinte, ognuna con le proprie caratteristiche distintive, che costituiscono l’area protetta: il bacino idrografico del Coriglianeto, comprendente la valle nella sua integrità e i manufatti storici ad essa connessi del borgo antico di Corigliano (Comuni di Corigliano Rossano – Acri).

Una vasta porzione della Valle alta del Colognati, la chiesa di S. Onofrio e il Cozzo dei Giganti del Pesco. Durante il suo intervento, il Dott. Aramini, Dirigente regionale del settore parchi ed aree protette, ha sottolineato che questo disegno legislativo va nella direzione auspicata per l’implementazione delle aree protette regionali. Ha evidenziato che queste valli sono opere naturali di milioni d’anni, plasmate dall’incessante scorrere dell’acqua che ha modellato le rocce metamorfiche e ignee del basamento. Inoltre, ha illustrato l’importanza di riconoscere i Castagni – “Giganti del cozzo di Pesco” – monumenti naturali che esistevano già durante l’impero Romano e che raccontano almeno 1200 anni di storia.

La proposta di legge per l’istituzione dell’area protetta regionale “Valle del Coriglianeto” è di notevole importanza per la conservazione e il mantenimento degli habitat naturali e seminaturali, nonché della flora e della fauna selvatiche.

La Commissione regionale ha valutato la proposta di legge n. 192 come coerente con la Legge regionale 24 maggio 2023, n. 22 “Norme in materia di aree protette e sistema regionale della biodiversità”, in accordo con la Legge quadro nazionale sulle aree protette n. 394 del 06/12/91 e aderente all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, sottoscritta nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. La regione Calabria ha destinato una dotazione finanziaria di 200 mila euro per il Parco Naturale Regionale “Valle del Coriglianeto” per gli anni 2023-2024. L’area protetta sarà inclusa nel documento d’indirizzo e programmazione delle risorse e delle azioni da attuare per il periodo 2021-2027.

La proposta di legge rappresenta un passo significativo verso la tutela del territorio e la conservazione della sua ricca biodiversità, testimoniando l’impegno delle autorità regionali per promuovere uno sviluppo sostenibile e la valorizzazione delle risorse naturali della Calabria. Infine l’aspetto finanziario della presente proposta di legge, come di seguito riportato, nella tabella finanziaria prevede che il Parco “ Valle del Coriglianeto” conterà su una copertura finanziaria di euro 100 mila per l’anno 2023 e di euro 100 mila per l’anno 2024 .

Articoli correlati