lunedì,Luglio 15 2024

Calabra Maceri e Servizi prosegue nel percorso di efficientamento energetico grazie al supporto di SMA

Con una potenza di 3330 kW il nuovo impianto Folgore, sito a Rende, permetterà all’azienda di essere sempre più sostenibile

Calabra Maceri e Servizi prosegue nel percorso di efficientamento energetico grazie al supporto di SMA

Calabra Maceri e Servizi Spa, uno dei maggiori player nazionali nel settore della gestione integrata dei rifiuti, con sede legale a Rende, nella provincia di Cosenza, ha scelto di dotarsi autonomamente di un nuovo impianto fotovoltaico, nominato Folgore, avvalendosi della professionalità e della tecnologia avanzata di SMA. La nuova installazione si aggiunge agli altri due impianti già esistenti e funzionanti da oltre un decennio, Calabria e Iride, e si caratterizza per un’ampiezza maggiore.

Calabra Maceri e Servizi è da sempre orientata verso l’innovazione tecnologica e attenta all’ambiente. Proprio sulla base della propria mission aziendale, e perseguendo un bilancio energetico positivo, l’azienda ha adottato un approccio concreto verso modelli imprenditoriali sostenibili, avvalendosi del fotovoltaico, inizialmente con i primi due impianti e in seguito con il nuovo innesto, Folgore. Quest’ultimo, con una potenza di 3330 kW e con un rendimento annuo di 5000 MWh, è stato progettato per ridurre i consumi energetici e di conseguenza anche i costi in bolletta dello stabilimento industriale, utilizzando le migliori tecnologie disponibili nel rispetto dello sviluppo sostenibile. Grazie a questo impianto, sarà possibile una riduzione di 2650 tonnellate di emissioni di COall’anno.

L’installazione è stata completata in circa sei mesi e l’attivazione è avvenuta il 21 marzo 2023. Per l’impianto sono stati utilizzati 50 inverter totali (5 per la sezione 1, 13 per la sezione 2, 19 per la sezione 3 e 13 per la sezione 4). Nello specifico, sono stati scelti il modello SMA Sunny Tripower 25000, che consente di collegare stringhe di falde diverse, e il modello SMA Sunny Tripower Core II, che, con una dimensione molto contenuta permetto di risparmiare molto in termini di spesa economica.   Inoltre, poiché l’impianto è stato collocato sul tetto, è stato possibile ridurre il tempo di posa e i costi dei cavi, realizzando tra l’altro un tipo di installazione particolarmente sicura.

Articoli correlati