giovedì,Maggio 23 2024

Al Museo dei Brettii e degli Enotri un happening evocativo per ricordare Antonello Antonante

Giovedì sera Cosenza renderà omaggio al fondatore dello storico Centro Rat con una serata di musica e performance teatrali

Al Museo dei Brettii e degli Enotri un happening evocativo per ricordare Antonello Antonante

Il 6 luglio Cosenza ricorderà la figura di Antonello Antonante, storico fondatore del Centro Rat-Teatro dell’Acquario, alle ore 19,00, al Museo dei Brettii e degli Enotri. “Un nome, un racconto, una vita” è il titolo prescelto per l’omaggio che l’amministrazione comunale, con il sindaco Franz Caruso, la consigliera delegata alla Cultura Antonietta Cozza, e il Centro Rat Teatro dell’Acquario hanno promosso, in partenariato con la Fondazione Attilio e Elena Giuliani presieduta da Walter Pellegrini. Compagni di lavoro, attori, attrici e musicisti che hanno collaborato, chi per poco, chi per molto, con Antonello Antonante, si riuniranno per dar vita ad un vero e proprio happening evocativo dei temi e delle riflessioni che l’indimenticato  uomo di teatro ha prediletto durante il suo percorso artistico: le storie di Giufà, i poeti calabresi, il Mediterraneo…, insomma, l’amore per l’arte del narrare.

Alla serata prenderanno parte Maurizio Stammati, Anna Maria De Luca, Ernesto Orrico, Angelo Gallo, Paolo Mauro, Nunzio Scalercio, Gianfranco Quero, Ester Tatangelo, Stefania De Cola, Ricchezza Falcone, Lara Chiellino, Lindo Nudo, Mariasilvia Greco, Dario De Luca, Ciccio Aiello, Maria Marino. E i musicisti: Alessandro Parente, Checco Pallone, Piero Gallina, Carlo Cimino, Tiziana Grezzi e Leon Vulpitta Pantarei. Il coordinamento della serata è di Renata Antonante e Dora Ricca, rispettivamente figlia e moglie di Antonello Antonante.

Articoli correlati