giovedì,Maggio 23 2024

Unical, premi internazionali per due docenti dell’ateneo: Sergeyev e Scarcello

Rafforzato il prestigio dell’Università della Calabria con il Premio Constantin Carathéodory nel campo dell’ottimizzazione globale e il conferimento al prorettore della fellowship dell’Asia-Pacific Artificial Intelligence Association

Unical, premi internazionali per due docenti dell’ateneo: Sergeyev e Scarcello

Il Premio Constantin Carathéodory al professor Yaroslav D. Sergeyev, la fellowship dell’Asia-Pacific Artificial Intelligence Association (AAIA) al prorettore Francesco Scarcello. Sono i due importanti riconoscimenti scientifici ottenuti nei giorni scorsi dall’Università della Calabria grazie alla qualità della ricerca e al prestigio internazionale raggiunti dai suoi docenti.

Scarcello dell’Unical insignito dell’Aaia Fellowship

Francesco Scarcello, ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria informatica, elettronica e sistemistica (Dimes) dell’Università della Calabria, raggiunge un altro importante traguardo con il conferimento della fellowship dell’Asia-Pacific Artificial Intelligence Association.

Poche settimane fa, infatti, il prorettore era stato l’unico italiano selezionato nell’EurAI Fellows, il programma con cui l’Associazione Europea per l’Intelligenza Artificiale premia non più del 3% dei migliori scienziati del vecchio continente, riconoscendo la qualità della ricerca e l’impatto internazionale dei suoi membri.

L’ultimo riconoscimento ottenuto da Scarcello testimonia ancora una volta il ruolo di assoluta rilevanza svolto dall’ateneo nel mondo dell’intelligenza artificiale e fa salire a quattro il numero di scienziati dell’Unical nominati dall’associazione asiatica, che già aveva conferito la fellowship al rettore Nicola Leone e ai professori Giancarlo Fortino e Gianluigi Greco.

A Sergeyev il maggiore riconoscimento nel campo dell’ottimizzazione globale

Nel corso del World Congress of Global Optimization, che si è svolto dal 10 al 14 luglio 2023 ad Atene (Grecia), Yaroslav D. Sergeyev, professore ordinario di Analisi Numerica (chiamata diretta per “chiara fama”) presso il Dipartimento di Ingegneria informatica, modellistica, elettronica e sistemistica (Dimes) dell’Università della Calabria, è stato insignito del Premio Internazionale Constantin Carathéodory per i risultati raggiunti nel campo dell’ottimizzazione globale.

Il prestigioso premio – il più alto riconoscimento della International Society of Global Optimization – viene assegnato ogni due anni a un individuo (o gruppo di individui) per contributi fondamentali alla teoria, agli algoritmi e alle applicazioni dell’ottimizzazione globale. I criteri includono l’eccellenza scientifica, l’innovazione, il significato, la profondità e l’impatto sull’intero campo dell’ottimizzazione globale.

Durante il congresso Yaroslav Sergeyev – già vincitore del Premio Internazionale Pitagora (Crotone, 2010), del Khwarizmi International Award (Teheran, 2017) e Europt Fellow (2016) – ha tenuto una conferenza plenaria dal titolo “Problemi, metodi e applicazioni nell’ottimizzazione globale Lipschitziana”.

«Mi congratulo con il Prof. Scarcello e con il Prof. Sergeyev – ha commentato Stefano Curcio, direttore del Dimes – per i prestigiosi riconoscimenti ottenuti che contribuiscono a dare lustro all’intera comunità accademica dell’Università della Calabria».

Articoli correlati