venerdì,Giugno 21 2024

Raggiri ai danni di persone anziane: boom di segnalazioni a Castrovillari

Truffatori in azione nella città del Pollino e nei comuni limitrofi. Il metodo della "telefonata trappola" ormai è una prassi. Ma i carabinieri sono riusciti ad evitare il peggio

Raggiri ai danni di persone anziane: boom di segnalazioni a Castrovillari

Il metodo della “telefonata trappola” per ingannare gli anziani. Succede a Castrovillari dove nell’ultimo periodo i carabinieri della Compagnia hanno individuato e arrestato alcuni soggetti di origine campana. Lo riporta la Gazzetta del Sud.

Uno degli ultimi casi registrati dalle forze dell’ordine riguarda una donna anziana la quale aveva ricevuto una telefonata nel corso della quale i truffatori avevano prospettato alla vittima che il nipote era debitore nei loro confronti in quanto non avrebbe pagato un pacco. E da lì a poco un corriere sarebbe passato da casa sua per riscuotere la somma.

La donna, però, si è insospettita. Ha avuto la lucidità di chiamare il nipote, il quale, intuendo che si trattasse di una truffa, ha allertato i carabinieri. Altri episodi simili, tuttavia, sono accaduti anche nei comuni limitrofi, come Saracena, dove un uomo lamentava che il figlio di una donna non stava ottemperando al pagamento di una fantomatica assicurazione. Anche in questo caso i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare e arrestare il presunto truffatore.

Articoli correlati