venerdì,Giugno 14 2024

Gli under 30 di Azione: «Costruiamo insieme un futuro progressista e repubblicano»

«L'avvicinamento di figure come Elena Bonetti è un esempio concreto di come, sulla base di un’unità programmatica, si può arrivare a risultati tangibili»

Gli under 30 di Azione: «Costruiamo insieme un futuro progressista e repubblicano»

di Gilberto Fialà*

In un periodo di profonde trasformazioni e crescente complessità, l’Italia si trova di fronte alla necessità di una nuova direzione politica. È fondamentale abbracciare una visione che unisca le forze progressiste e repubblicane del Paese, affinché si possano affrontare le sfide del nostro tempo con determinazione e costruire un futuro di crescita e prosperità.

Attraversiamo un momento cruciale nella storia del nostro Paese, un momento che richiede visione, impegno e unità. In questa fase di cambiamento e incertezza, Azione si erge come baluardo dei valori presenti nella prima parte della Costituzione Italiana (di cui oggi celebriamo il 75° anniversario) abbracciando le più importanti anime della cultura politica italiana: dal popolarismo al socialismo, dal repubblicanesimo al liberalsocialismo.

Questo appello all’unità non può essere ignorato da chi ha sinceramente a cuore le sorti del nostro Paese; l’invito è quello di superare le divisioni “di bandiera” che hanno caratterizzato la politica italiana per troppo tempo. È tempo di concentrarsi sugli obiettivi comuni che possano portare a soluzioni concrete per i problemi italiani ed europei. Mettiamo da parte le divergenze minori lavorando insieme per il bene comune. Le recenti convergenze di menti e intenti tra figure politiche di spicco ci mostrano che è possibile superare le barriere partitiche e lavorare insieme per un obiettivo comune.

L’avvicinamento di figure come Elena Bonetti è un esempio concreto di come, sulla base di un’unità programmatica, si può arrivare a risultati tangibili. È una dimostrazione che la politica italiana può evolvere, può andare oltre le divisioni che troppo spesso ne hanno caratterizzato il dibattito. Attenzione particolare va data alle giovani generazioni, linfa vitale della nostra nazione. Uniamoci e dialoghiamo con passione e impegno per un’Italia migliore. Lavoriamo insieme per un futuro che possiamo tutti essere orgogliosi di aver contribuito a costruire.

Il nuovo percorso congressuale di Azione è una pietra miliare in questa narrazione. È l’opportunità di rinnovare e rafforzare il nostro impegno per un’Italia più giusta, più equa, più inclusiva. È l’occasione per formare una nuova classe dirigente giovane e preparata, pronta a prendere in mano le redini del Paese e a guidarlo verso un futuro di crescita e prosperità per tutti i suoi cittadini. In questa direzione, come componente “Under 30”, ci vogliamo impegnare in importanti battaglie politiche.

Promuoviamo il voto per i fuori sede, un passo cruciale per garantire la partecipazione di tutti i cittadini al processo democratico. Lottiamo per ottenere più investimenti nel mondo dell’istruzione e della formazione, creando le basi per una società più preparata e competitiva; per un sistema sanitario efficiente e accessibile a tutti, perché la salute è un diritto fondamentale; per l’implementazione di un salario minimo, affinché nessun lavoratore venga lasciato indietro; per la difesa e tutela vigorosa di diritti e libertà civili di ogni cittadino italiano.

Le prossime elezioni europee e amministrative del 2024 rappresenteranno una sfida cruciale per questo progetto. Sarà indispensabile e necessario avere un forte contenitore politico in grado di affrontare queste imminenti “prove” con determinazione ed entusiasmo, garantendo così all’intera area riformista un ruolo attivo e costruttivo nel contesto europeo e locale. Insieme, possiamo costruire un’Italia che si distingue per la sua inclusività, la sua solidarietà e la sua lungimiranza. Percorriamo questa strada, lavoriamo insieme per un’Italia più forte e un’Europa libera dagli estremismi.
*Gilberto Fialà, Responsabile Azione Under 30 per la Provincia di Cosenza

Articoli correlati