martedì,Luglio 23 2024

Foggia, 57enne in carcere per aver minacciato il figlio omosessuale: «Sei gay, ti ammazzo»

L'uomo avrebbe minacciato anche la moglie. L'accusa è quella di maltrattamenti in famiglia

Foggia, 57enne in carcere per aver minacciato il figlio omosessuale: «Sei gay, ti ammazzo»

A Foggia un padre avrebbe minacciato di morte il figlio perché omosessuale. «Tu sei gay, pubblicherò tutte le tue foto da travestito su Facebook, ti renderò la vita impossibile, io ti ammazzo, ti taglio la testa» avrebbe detto l’uomo raggiunto da un provvedimento restrittivo emesso dal gip di Foggia su richiesta della locale procura. L’accusa è quella di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, che generava spesso litigi per futili motivi con i familiari, avrebbe minacciato di morte la moglie e il figlio, da quando quest’ultimo aveva rivelato la propria omosessualità brandendo anche un coltello tra le mani. Il 57enne ora si trova in carcere.