martedì,Luglio 23 2024

Verbicaro, la strada del vino e dei sapori: il direttivo tira le somme

Parla Francesca Rotondaro: «Sono state giornate straordinarie e mai come quest’anno ricche di eventi»

Verbicaro, la strada del vino e dei sapori: il direttivo tira le somme

Ad oltre un mese dalla conclusione dell’11ª edizione dell’evento “La strada del vino e dei sapori”, Francesca Rotondaro, presidente dell’associazione Vino e sapori di Verbicaro, assieme al direttivo, ha tirato le somme della manifestazione: «Siamo pienamente soddisfatti dell’edizione di quest’anno – ha dichiarato la presidente – sono state giornate straordinarie e mai come quest’anno ricche di eventi, che hanno avuto come comune denominatore il vino del nostro amato paese e i piatti della tradizione verbicarese offrendo a migliaia e migliaia di turisti, residenti ed appassionati una semplice ma intensa esperienza culinaria».

Insomma, l’ennesimo successo di questa manifestazione che dall’agosto 2013 porta una moltitudine persone, nell’antico borgo collinare ricalcando lo schema collaudato delle precedenti edizioni, ma  con nuove originali aggiunte come quella dell’illuminazione a led mediante fotovoltaico di alcune aree della piazza.

Come già nelle passate edizioni, ha evidenziato la presidente dell’associazione, l’enogastronomia è stato il percorso che ha  legato anche cultura, arte e musica. I laboratori didattici per i bambini ogni pomeriggio in piazza Umberto, le performance degli artisti di strada e i concerti che hanno visto, nella prima serata i campioni del mondo di Organetto, Alessandro Gudio e Giuseppe Schettini, nella seconda, Angelo Raimondi Sax e l’ultima sera l’esilarate spettacolo di Cabaret con i Cinghios Group.

Nel corso delle serate in molti si sono addentrarsi nel caratteristico borgo antico con la sua fitta trama di stradine, vicoli, scale, piazzette e “Catuvi” e hanno visitato l’ecomuseo del vino e della vita contadina.