venerdì,Aprile 12 2024

La gioia di Mimmo Lucano: «Fine di un incubo. La Rai mandi in onda la fiction su Riace»

L'ex sindaco: «Sono stato calpestato anche politicamente, ma qui si faceva accoglienza vera». Gli avvocati: «È stato riconosciuto che ha fatto tutto per il bene dell'umanità»

La gioia di Mimmo Lucano:  «Fine di un incubo. La Rai mandi in onda la fiction su Riace»

«È la fine di un incubo che in questi anni mi ha abbattuto tanto, umiliato, offeso – dice Mimmo Lucano dopo la sentenza di ieri a lui favorevole -. È la fine di incubo che per anni, ingiustamente, mi ha reso agli occhi della gente un delinquente. Sono stato attaccato, denigrato e accusato, anche a livello politico e non solo, quindi, giudiziario, per distruggere il ‘modello Riace’, la straordinaria opportunità creata per accogliere centinaia di persone che avevano bisogno e per ridare vita e ripopolare i centri della Calabria. A questo punto spero che pure la Rai si ricreda e mandi in onda la famosa fiction girata con Fiorello a Riace».

 Circondato dagli amici più fidati, Mimmo Lucano ieri ha atteso la sentenza nella sua Riace, nella piazza di quel “villaggio globale”diventato negli anni il cuore pulsante del progetto che ha fatto di questo minuscolo paese a sud del sud d’Italia il manifesto di un altro modo di intendere le migrazioni.

CONTINUA A LEGGERE SU LACNEWS24.IT

Articoli correlati