sabato,Maggio 18 2024

Giorgia Meloni lascia Giambruno dopo i fuori onda di Striscia

L'ormai ex compagno della premier era finito nella bufera negli ultimi giorni per una serie di fuorionda imbarazzanti. «Lo ringrazio per gli anni splendidi che abbiamo trascorso insieme e per avermi regalato la cosa più importante della mia vita, che è nostra figlia Ginevra»

Giorgia Meloni lascia Giambruno dopo i fuori onda di Striscia

«La mia relazione con Andrea Giambruno, durata quasi dieci anni, finisce qui. Lo ringrazio per gli anni splendidi che abbiamo trascorso insieme, per le difficoltà che abbiamo attraversato, e per avermi regalato la cosa più importante della mia vita, che è nostra figlia Ginevra».

È quanto scrive in un post sui social la premier Giorgia Meloni che annuncia ufficialmente la fine della sua relazione con il giornalista Rai Andrea Giambruno finito alla ribalta delle cronache nazionali negli ultimi giorni per una serie di fuorionda imbarazzanti.

«Le nostre strade si sono divise da tempo, – scrive ancora la premier – ed è arrivato il momento di prenderne atto. Difenderò quello che siamo stati, difenderò la nostra amicizia, e difenderò, a ogni costo, una bambina di sette anni che ama la madre e ama il padre, come io non ho potuto amare il mio. Non ho altro da dire su questo. Ps. tutti quelli che hanno sperato di indebolirmi colpendomi in casa sappiano che per quanto la goccia possa sperare di scavare la pietra, la pietra rimane pietra e la goccia è solo acqua», ha concluso Giorgia Meloni.

Giambruno anche nel mirino di Striscia

Anche ieri sera Andrea Giambruno è stato il protagonista di un nuovo fuorionda trasmesso da Striscia la notizia che ha inaugurato una nuova rubrica “Il giornalismo di Giambrunasca”. Nelle immagini “rubate” si vede (e si ascolta) Giambruno gigioneggiare con la collega in studio, Viviana Guglielmi, alla quale rivolge battute allusive e poi, non inquadrato, rincarare la dose con altre colleghe non identificabili.  
«Posso toccarmi il pacco mentre vi parlo», dice il giornalista. «L’hai già fatto», risponde una donna. Lui continua: «Tu sei fidanzata? ». «Si, te l’ho già detto stamattina, Andrea». E ancora: «Sei aperturista? Come ti chiami? Ci siamo già conosciuti io e te?, dove ti ho già vista? Ero ubriaco? Lo sai che io e … abbiamo una tresca? Lo sa tutta Mediaset, ora lo sai anche tu. Stiamo cercando una terza partecipante, facciamo le threesome. Anche le foursome con …, però generalmente va a Madrid a ciu…e. Hai sco…to? C’è fi…a? Sco…to? Entrerai a far parte del nostro gruppo di lavoro? Ti piacerebbe? Però devi darci qualcosa in cambio».

A quel punto la donna risponde: «La mia competenza». «Noi facciamo le threesome, si sco…a», insiste Giambruno, che poi si rivolge a qualcun altro: «Le ho detto se vuole entrare a far parte del nostro gruppo. Le ho detto devi fare le foursome con noi. Tradotto: si sco…a». Una voce maschile poi profetizza: «Se ti registra Striscia, poi vedi te..». E Giambruno cerca allora di smorzare i toni: «Ma che ho detto? Dai. Si ride, si scherza. Veniamo dalla pandemia». Ma una voce femminile gli ricorda che «la pandemia è finita da cinque anni».

Sull’iniziativa di Striscia già sono partite speculazioni politiche e non manca chi ha visto nella decisione di trasmettere gli imbarazzanti fuorionda la volontà della famiglia Berlusconi, proprietaria di Mediaset, di mettere in difficoltà la premier Meloni, che di certo non avrà preso bene gli approcci del suo partner.

Ma c’è anche da considerare che i fuorionda sono pane quotidiano per Striscia, che ne ha trasmessi a centinaia nel corso della sua ultratrentennale storia televisiva. Alcuni talmente clamorosi da riuscire far tramontare alleanze politiche e matrimoni. Anche quello dello stesso Silvio Berlusconi con Veronica Lario ha cominciato a scricchiolare seriamente nel 2007 quando il Tg satirico mandò in onda un complimento galante del Cavaliere a una giovanissima Mara Carfagna: «Se non fossi spostato la sposerei subito».  La consorte non la prese affatto bene e scrisse a Repubblica una lettera aperta: «A mio marito e all’uomo pubblico chiedo pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente. Si è lasciato andare a considerazioni per me inaccettabili».

Scuse pubbliche di Berlusconi che arrivarono a stretto giro ma la frattura tra i due fu evidente a tutta Italia. Oggi invece è arrivato il post della premier che annuncia la fine della relazione con il compagno.