domenica,Giugno 23 2024

Cosenza, Zaffaroni ti gioca uno scherzo. Con la Feralpisalò è solo 1-1

Lupi avanti con un gol di Venturi nel primo tempo, pareggio degli ospiti nella ripresa con l'ex Butic. I rossoblù assenti nel secondo tempo

Cosenza, Zaffaroni ti gioca uno scherzo. Con la Feralpisalò è solo 1-1

Marzo Zaffaroni gioca uno scherzetto al Cosenza, imbrigliandolo nel secondo tempo, recuperando il risultato di svantaggio e sfiorando perfino il gol vittoria. La Feralpisalò strappa così un punto dal Marulla e riparte dopo il cambio in panchina. I rossoblù erano passati in vantaggio grazie ad una rete di Venturi nel primo tempo, ma il pareggio di Butic non può che lasciare l’amaro in bocca alla luce di quella che era la classifica prima di questa partita.

Gioca Florenzi

Alla lettura delle formazioni, trovano riscontro le anticipazioni di venerdì: Florenzi gioca largo a sinistra sulla trequarti con Tutino e Marras. Il centravanti è Forte, mentre in mediana Voca sostituisce l’infortunato Praszelik di fianco a Calò. Davanti a Micai ci sono Martino e Fontanarosa terzini, al centro invece la coppia Meroni-Venturi. Zaffaroni è in totale emergenza in difesa, tanto che schiera appena due marcatori di ruolo: Ceppittelli e Bacchetti, che però si fa male subito ed esce. In campo anche gli ex Fiordilino a centrocampo e La Mantia.

Venturi sblocca il match

Caserta in conferenza stampa aveva chiesto ai suoi di sbloccare subito la partita e di sfruttare al meglio i calci piazzati. Venturi al 19’ lo accontenta immediatamente. Calò pennella una punizione a centro area e lui svetta gonfiando la rete per il vantaggio dei Lupi. Si tratta rispettivamente del quinto assist e del secondo acuto stagionale. Il Cosenza legittima la superiorità al 29’ con Meroni e al 33’ con Forte, che fa la barba al palo dopo un pregevole diagonale.

Il pareggio di Butic

Zaffaroni nella ripresa dà dare brio con gli ingressi di Sau e Butic, altro ex, al posto di Compagnon e La Mantia. I padroni di casa rispondono con Mazzocchi per Marras e Zuccon per Voca. Gli ospiti sono intraprendenti e votati alla ricerca del pareggio. Butic ci prova in un paio di occasioni e alla terza trova la rete. Bene Felici a trovare un varco sulla destra e a creare scompiglio in area. Sul batti e ribatti il più lesto è il centravanti croato che rende vano anche l’estremo tentativo di Martino sulla linea. Al 35’ trema il Marulla. Felici fa ancora il funambolo, Hergheligiu si avventa sul traversone e stampa la palla sulla traversa. Il secondo tempo è tutto di marca ospite e Martella al 44’ lo ribadisce quando chiama Micai agli straordinari con un fendente da trenta metri.