venerdì,Dicembre 8 2023

Il mito dei King Crimson arriva all’Unical con l’unica tappa calabrese del Tony Levin Trio

Il trio chiamato Stick men proporrà un viaggio musicale tra rock ed elettronica tra le sonorità della mitica band

Il mito dei King Crimson arriva all’Unical con l’unica tappa calabrese del Tony Levin Trio

Il leggendario Tony Levin Trio si esibirà al Teatro Auditorium Unical il prossimo 14 novembre. Stick Men, questo il nome della band progressive rock, è formata da Tony Levin e Pat Mastelotto, da oltre trent’anni cuore pulsante della ritmica dei King Crimson, oltre che da Markus Reuter. Il chapman stick, strumento da cui il gruppo prende il nome e che Levin stesso ha contribuito a rendere popolare, è composto da 12 corde – in parte corde di chitarra e in parte di basso unendo in un unico suono quello dei due strumenti e riuscendo così mi ad andare ben oltre le dinamiche sonore di una chitarra o di un basso.

Oltre che nei King Crimson, Tony Levin ha introdotto lo Stick nella musica di Peter Gabriel, con cui collabora da ormai quarant’anni. Anche lo strumento suonato da Markus Reuter, la “Touch guitar”, che lo stesso Reuter ha costruito, è uno strumento molto simile allo Stick di Levin, ma dispone, però, di otto corde. Chiude la formazione Pat Mastelotto, con il suo drumkit non solo acustico, ma composto anche da un’esclusiva configurazione elettronica, che gli consente loop, campioni, percussioni e molto altro. In studio e dal vivo, nell’ampio spazio che lasciano all’improvvisazione e nella costruzione geometrica dei suoni, è evidente la matrice crimsoniana della loro ispirazione.

L’irresistibile mix ritmico e armonico di rock funkeggiante, progressive e jazz, con Tony anche in veste cantante, è il risultato e, allo stesso tempo, punto di partenza e destino di una vena creativa sempre viva. Dopo l’esordio nella musica classica suonando il basso al Rochester Filarmonica, passa al jazz e al rock registrando in studio e suonando sui palchi di tutto il mondo con artisti del calibro di John Lennon, Pink Floyd, Yes, Alice Cooper, Gary Burton, Buddy Rich e molti altri. Oltre a essere in tournée con gli Slick Men, da più di 30 anni è uno dei membri dei King Crimson, della Peter Gabriel Band, e dei gruppi jazz Levin Brothers e L’Image. Il suo popolare sito web, tonylevin.com, ha portato sui monitor uno dei primi blog della storia con oltre 4 milioni di visualizzazioni. /Pat Mastelotto Batterista autodidatta della California del Nord, ha passato la sua carriera passando tra un genere e l’altro: dal pop, al prog, dall’elettronica alla world music e suonando, solo per citare alcuni nomi, con Mr. Mister, XTC, David Sylvian, The Rembrandts, Kimmo Pohjonen e, negli ultimi 20 anni con i King Crimson. /Markus Reuter

È un compositore, chitarrista e produttore. Inizialmente formatosi come pianista, successivamente ha studiato al Guitar Cra di Robert Fripp dove ha imparato a suonare il Chapman Stick, per poi passare alla chitarra U8 Touch. È uno dei principali membri della band sperimentale Centrozoon, è la metà del duo Tuner (con Pat Mastelo) e ha fatto parte dell’Europa String Choir. Reuter ha collaborato con Ian Boddy, Robert Rich, il cantante di No-Man Tim Bowness e molti altri artisti internazionali.