lunedì,Giugno 17 2024

Casali del Manco, piazzetta Madonna della Pietà si rifà il look

I lavori in via Cona a Casole Bruzio saranno eseguiti grazie a un finanziamento da centomila euro erogato dalla Regione Calabria

Casali del Manco, piazzetta Madonna della Pietà si rifà il look

Interventi di rigenerazione urbana. Casali del Manco risulta tra i beneficiari dei contributi della Regione Calabria, destinati ai soli Comuni calabresi che, alla data del 18 ottobre 2023, erano in regola con i versamenti relativi al servizio di somministrazione idropotabile e smaltimento dei rifiuti. All’Amministrazione comunale casalina sono stati concessi centomila euro (l’importo massimo previsto dalla manifestazione d’interesse dal Dipartimento Infrastrutture – Lavori Pubblici della Regione), che saranno destinati al recupero e alla valorizzazione di piazzetta “Madonna della Pietà”, in via Cona di località Casole Bruzio.

«Una delle sfide dell’amministrazione che guido – ha dichiarato il sindaco di Casali del Manco Francesca Pisani – è quella dello sviluppo urbano, strada da percorre per una crescita intelligente e sostenibile dei territori. La nostra agenda politica prevede infatti di migliorare i sistemi insediativi, per accrescere la qualità della vita e favorire l’inclusione sociale. I finanziamenti appena intercettati dalla Regione – ha sottolineato il primo cittadino – ci permetteranno di riqualificare la piazzetta della Madonna della Pietà. Si tratta di un primo importante passo per favorire lo sviluppo socioeconomico e per incoraggiare processi di partecipazione civica nelle decisioni che riguardano la collettività. Ma anche per migliorare la qualità ambientale, rafforzando i caratteri identitari dei nostri luoghi».

L’intervento di riqualificazione della piazzetta Madonna della Pietà (che rientra nella tipologia di ‘Investimenti per progetti di rigenerazione urbana, riconversione energetica e utilizzo fonti rinnovabili’), ha spiegato il sindaco, sarà solo una tra le azioni che l’Amministrazione, che ha da poco approvato il Piano strutturale comunale, porterà avanti per modernizzare e rendere più efficiente e sostenibile il territorio casalino dal punto di vista urbanistico.

«Ci occuperemo ad esempio di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, ed in particolar modo dei centri storici – ha aggiunto il consigliere con delega all’Urbanistica e ai Lavori pubblici Fernando De Luca – di recupero, miglioramento o potenziamento delle opere di urbanizzazione, di servizi e del verde urbano; di nuovi interventi di edilizia sociale; di efficientamento energetico degli edifici e uso integrato di fonti rinnovabili; di potenziamento del trasporto collettivo».

La manifestazione d’interesse pubblicata lo scorso mese di ottobre dalla Regione, prevedeva un contributo ai Comuni per la realizzazione di opere pubbliche di loro competenza. Ogni Comune aveva facoltà di presentare istanza di partecipazione relativa ad una sola delle tipologie di operazioni consentite, dalle quali erano esclusi i lavori di manutenzione ordinaria.