lunedì,Dicembre 4 2023

Unical, domani gli attivisti di “Ultima Generazione” al Dam

Su iniziativa del Filorosso presenteranno la campagna "Fondo Riparazione" e risponderanno alle domande dei presenti

Unical, domani gli attivisti di “Ultima Generazione” al Dam

«A cosa serve bloccare le strade e imbrattare palazzi del potere, quadri e statue di vernice lavabile? Serve a ricordare che stiamo lucidando le maniglie del Titanic: tutti siamo sulla stessa nave e affonderemo insieme se rimarremo inermi di fronte alla verità dei fatti». “Ultima Generazione” è un movimento socio-politico nato in Italia nel 2021 che ha scelto la strada della resistenza civile non-violenta per difendere la nostra e tutte le generazioni future dalle disastrose conseguenze del collasso climatico. 

Domani, martedì 21 novembre alle 17:45 gli attivisti saranno a Cosenza, al DAM dell’Università della Calabria, per presentare la campagna “Fondo Riparazione”. La presentazione, fortemente voluta dal Filorosso, è una delle tappe del tour che gli attivisti stanno tenendo in tutta Italia, e sarà un evento informale, aperto alle domande, alle curiosità ed alla partecipazione di tutte e tutti.

Sono 3 le richieste specifiche che Ultima Generazione, con le sue azioni eclatanti di disobbedienza civile, rivolge al Governo e alle amministrazioni locali:

  • installare almeno 20 Gigawatt di energia eolica e solare;
  • interrompere subito la riapertura delle centrali a carbone dismesse;
  • cancellare il progetto di nuove trivellazioni nell’Adriatico.

L’obiettivo più grande di tutti è però quello di ottenere un Fondo Riparazione preventivo e permanente di 20 miliardi di euro per aiutare e sostenere le persone vittime di calamità ed eventi climatici estremi, ormai all’ordine del giorno.

Articoli correlati