martedì,Marzo 5 2024

Aiello Calabro, la magia del Presepe vivente: ecco le date

Tante le aperture negli antichi palazzi che ospitano postazioni che evocano e fanno conoscere gli antichi mestieri di un tempo

Aiello Calabro, la magia del Presepe vivente: ecco le date

Il 29 dicembre e il 5 gennaio ad Aiello Calabro si riaccende la magia del Presepe vivente giunto alla terza edizione. Ideato e realizzato dall’Anspi con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione delle associazioni del territorio il Presepe vivente anima l’intero borgo con oltre 300 figuranti valorizzando e facendo conoscere il nostro meraviglioso centro storico che in virtù delle sue peculiarità ben si presta a questa rievocazione.

Tante le aperture negli antichi palazzi che ospitano postazioni che evocano e fanno conoscere gli antichi mestieri di un tempo: le lavorazioni al telaio, la preparazione del sapone, il lavaggio della biancheria, la lavorazione del ferro, la realizzazione delle scarpe. Il Presepe vivente di Aiello Calabro già nelle precedenti due edizioni ha accolto numerosissimi visitatori confermandosi come tappa prescelta non solo dell’intero comprensorio ma dell’intera regione.

L’intera comunità partecipa con impegno alla preparazione di questo importante evento che si pone come obiettivo non solo la rievocazione della nascita di Gesù ma anche e soprattutto quello della valorizzazione del Centro storico che costituisce la parte più importante del Borgo molto spesso sconosciuta.

Attraverso la partecipazione dell’intera comunità che collabora sia nella fase preparatoria ma anche nello svolgimento come figurante il Presepe vivente rafforza lo spirito di comunità e condivisione essenziali alla crescita del territorio e della comunità. La terza edizione sarà ricca di tante nuove sorprese che lasceranno a bocca aperta e faranno vivere in modo magico lo spirito del Natale.

Come Amministrazione Comunale esprimiamo grande soddisfazione per questo evento che ogni anno accogliamo con enorme piacere e per il quale sin dalla prima edizione offriamo oltre che al patrocinio collaborazione e supporto fortemente convinti della sua importante valenza di attrattore capace di valorizzare e far conoscere le nostre straordinarie ricchezze e potenzialità che in questo periodo dell’anno si mostrano più brillanti che mai.

Siamo certi che anche questa terza edizione si confermerà un successo come le precedenti due. Un ringraziamento va all’Anspi nella persona del Suo presidente dott. Camillo Ianni Lucio e dell’intero direttivo, a quanti stanno collaborando per la buona riuscita e a Suor Maria Giannelli per il lavoro che in questi mesi ha portato avanti e continua a portare avanti anche da lontano.

«Un evento importante che già nelle precedenti due edizioni ha attratto numerosi e diversi visitatori che sono giunti ad Aiello Calabro esprimendo apprezzamento sia per il Presepe vivente che per le bellezze che il nostro borgo possiede -ha detto il sindaco Luca Lepore -. Ringrazio l’Anspi nella persona del suo presidente dottor Ianni Lucio Camillo e l’intero direttivo per il lavoro che sta portando avanti unitamente all’amministrazione comunale, alle associazioni del territorio e alla comunità tutta, un lavoro che sono certo sarà ripagato con le presenze che si registreranno ad Aiello nelle due serate di questa terza edizione che sarà ricca di nuove aperture, postazioni e figuranti che la renderanno ancora più unica».

«Invito tutti a venire a vivere la magia che il borgo di Aiello Calabro e il Presepe vivente a cura dell’Anspi sanno regalare per condividere insieme l’atmosfera, lo spirito e i sentimenti del Natale. Il nostro Borgo – ha chiuso il primo cittadino – non vi farà mancare il calore e l’accoglienza che da sempre lo contraddistinguono».

Articoli correlati