martedì,Marzo 5 2024

Stele imbrattata a Cosenza, Strazzulli (Fdi): “Stupido accanimento contro simbolo della città”

Il monumento, situato in piazza Skanderberg, fu voluto da Luigi Aquino, storico rappresentante della Destra cosentina e venne eretto in memoria delle vittime della seconda guerra mondiale

Stele imbrattata a Cosenza, Strazzulli (Fdi): “Stupido accanimento contro simbolo della città”

Scritte sul monumento di Piazza Skanderberg, dedicato alle vittime della seconda guerra
mondiale. “Imbrattata con scritte inneggianti alla sinistra anarchica, la lapide intitolata ai soldati Italiani vittime della 2° guerra mondiale in piazza Skanderberg a Cosenza ed eretta già da molti anni per l’iniziativa di Luigi Aquino, storico rappresentante della destra in città”. Lo dichiara Sergio Strazzulli, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia.

“Sembra di rivedere lo stesso stupido accanimento vandalico come abbiamo già visto nei confronti
della targa intitolata alle vittime delle foibe istriane dove furono trucidati migliaia di Italiani
anch’essa imbrattata con scritte cariche di odio ideologico. La Federazione Provinciale e cittadina di FDI ringrazia Il Sindaco di Cosenza per la sollecita disponibilità nel provvedere alla ripulitura al più presto della lapide.

Il monumento di Piazza Skanderberg è senz’alto anche un simbolo della città proprio perché i nomi
dei militari impressi sulla stele ricordano il sacrificio di tante famiglie Cosentine e calabresi.