venerdì,Febbraio 23 2024

I trattori presidiano Palazzo dei Bruzi. Il sindaco agli agricoltori: «Siete una risorsa preziosa» | VIDEO

Franz Caruso si è intrattenuto qualche minuto con i manifestanti: «Condivido la vostra battaglia»

Featured Video Play Icon

La protesta degli agricoltori arriva davanti a Palazzo dei Bruzi a Cosenza. Dieci trattori sono stati simbolicamente parcheggiati sotto al Comune. Il sindaco Franz Caruso è sceso in piazza e si è intrattenuto qualche minuto con i manifestanti. «Sono al fianco di voi agricoltori. Siete una risorsa preziosa, soprattutto in Calabria». Uno di loro ha detto: «Difendiamo solo la nostra bandiera, il tricolore, perché è una battaglia che riguarda tutti». «Siamo persone serie – ha aggiunto – e chiediamo solo un segno concreto da parte del governo, perché ci sono tanti giovani che si sono impegnati in questo settore e quindi il danno sarebbe incalcolabile».

Se in Spagna la protesta dei trattori ha innescato violenze, con cariche e arresti da parte della Polizia, in Italia le rimostranze non travalicano i limiti del rispetto verso i cittadini e le istituzioni. Riprova ne è il comportamento di questi giorni degli agricoltori dell’Altopiano Silano che non hanno arrecato disagi alla viabilità di Cosenza.

Ieri hanno sostato sulle aiuole che fungono da spartitraffico lungo la ss107 davanti alla stazione di Vaglio Lise, nel pomeriggio, ad esempio, hanno parcheggiato simbolicamente i loro mezzi in Piazza dei Bruzi sostando all’esterno del Municipio e chiedendo un incontro con il sindaco Franz Caruso. Alle richieste nazionali che mirano all’ottenimento di un decreto ad hoc, ci sono anche le problematiche locali che vanno affrontate.

Le parole del sindaco Caruso

Il sindaco Caruso, esprimendo la solidarietà e la disponibilità a farsi portavoce con il governo nazionale, ha poi ringraziato gli agricoltori per «la civile e pacifica protesta messa in atto che ha il sostegno di tutte le istituzioni, non di una parte politica, perché gli agricoltori – ha detto Caruso – sono una risorsa importante, in particolare per la provincia di Cosenza. È un mondo in difficoltà quello dell’agricoltura e non può non avere il sostegno di tutti noi». Alcuni agricoltori hanno poi consegnato gratuitamente sacchetti di patate agli automobilisti che si trovavano a transitare, per sensibilizzare alla protesta e scusarsi per il disagio. Il presidio a Vagliolise, nei pressi della stazione ferroviaria di Cosenza, rimarrà operativo anche nei prossimi giorni.