venerdì,Febbraio 23 2024

I Licei di Corigliano alla scoperta della Fisica e dell’istruzione innovativa | VIDEO

Al Metropol, un incontro illuminante tra il Professor Vincenzo Schettini e la nuova frontiera dell'apprendimento fisico

Featured Video Play Icon

Nella vivace cornice del Metropol, l’energia della conoscenza si è fusa con la passione per la fisica nell’evento organizzato al Cinema Teatro Metropol di Corigliano Rossano che ha accolto il professore di fisica Vincenzo Schettini con il suo nuovo libro “Ci vuole un fisico bestiale“.

L’evento è stato curato dall’Istituto D’Istruzione Superiore “F. Bruno – G. Colosimo” e dalla Mondadori Point, con il sostegno prezioso del Comune di Corigliano-Rossano. Il protagonista, Vincenzo Schettini, docente di fisica, pugliese, ha catturato l’attenzione del pubblico con la sua innata capacità di rendere la fisica una materia avvincente e accessibile.

Schettini ha conquistato i cuori e le menti degli studenti grazie anche alla sua creatività, evidente anche nel suo canale YouTube “La fisica che ci piace”, dove espone in modo divertente e coinvolgente i principi della fisica. Questo approccio ha riscosso un notevole successo tra studenti e docenti, aprendo nuove porte all’apprendimento della disciplina.

Durante l’evento, Schettini ha interagito con gli studenti dei diversi indirizzi del liceo classico, scientifico e scienze umane, condividendo la sua esperienza di docente appassionato e il suo impegno nell’instaurare un rapporto empatico con la comunità scolastica. Ha sottolineato l’importanza di adattare i metodi di insegnamento ai tempi moderni, incoraggiando l’uso di approcci più interattivi e intuitivi.

Un momento significativo è stato quando Schettini ha illustrato uno dei suoi esperimenti in classe, dimostrando in modo pratico il concetto di pressione atmosferica utilizzando un thermos. Questo esperimento non solo ha reso il concetto più comprensibile, ma ha anche evidenziato l’importanza di un approccio pratico e giocoso all’apprendimento.

Le sue parole di incoraggiamento hanno infuso fiducia nei ragazzi, esortandoli a perseguire i propri sogni e a non farsi scoraggiare dalle critiche. Ha anche invitato a credere nella scienza e nella ricerca come motori del progresso e della crescita, sottolineando l’importanza di avere fiducia nelle istituzioni e nei valori dello sport e della cultura.

Articoli correlati