domenica,Aprile 14 2024

Tirocinanti stabilizzati a San Giovanni in Fiore, Succurro: «Volere è potere»

Il sindaco commenta favorevolmente l'approvazione dell'emendamento proposto da Cannizzaro che consente di impiegarli presso i Comuni calabresi

Tirocinanti stabilizzati a San Giovanni in Fiore, Succurro: «Volere è potere»

«È un’ottima notizia che i Comuni della Calabria possano impiegare dei tirocinanti di inclusione sociale in deroga ai vigenti limiti assunzionali». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che spiega: «Ciò, va detto con pura onestà intellettuale, si deve all’approvazione di un emendamento del deputato Francesco Cannizzaro, di Forza Italia, e all’autorevolezza politica del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che tutela gli interessi dei cittadini calabresi ai più alti livelli istituzionali».

«Nello specifico, si tratta – continua la sindaca Succurro – di un passo importante per assicurare stabilità lavorativa a precari di lungo corso che hanno dato un contributo innegabile alla pubblica amministrazione e che, pertanto, meritano riconoscimenti concreti e dignità di inquadramento. A San Giovanni in Fiore abbiamo stabilizzato oltre 100 precari tra ex Lsu ed ex Lpu. Questo conferma che volere è potere». «Sono certa – conclude la sindaca Succurro – che, con l’impegno e l’attenzione di tutte le istituzioni, si riesca a garantire un futuro sereno agli oltre 4mila tirocinanti di inclusione sociale della Calabria, che sanno di poter contare su un sostegno evidente, concreto e costante».